Mozzo/Spesa: SPOSTAMENTI FINALIZZATI ALL’APPROVIGIONAMENTO DI GENERI ALIMENTARI E DI PRIMA NECESSITA’| Comune di Mozzo (ad oggi 77, +3)


 

img_2103Con la circolare della Prefettura di Bergamo del 9 aprile 2020, si ribadisce quanto disposto dal DCPM che vieta spostamenti in altri comuni, se non per comprovate esigenze: per l’acquisto di beni alimentari si permette di potersi rivolgere a strutture di un comune limitrofo o territorialmente contiguo qualora “nel comune di residenza non ci sia un esercizio commerciale idoneo per disponibilità di prodotti”.
In questo caso il cittadino deve scrivere sulla dichiarazione che a Mozzo i punti vendita non sono dimensionati per rispondere al bisogno di tutta la popolazione.
La possibilità vi è data anche per poter ritirare la spesa fatta on line: in questo caso il cittadino deve avere la ricevuta che comprova il ritiro della spesa.
RICORDIAMO CHE BISOGNA LIMITARE IL NUMERO DEGLI SPOSTAMENTI ED EFFETTUARE LA SPESA UNA VOLTA ALLA SETTIMANA.

via Comune di Mozzo