Liberata Ikram, studentessa cresciuta a Mozzo: era in cella in Marocco per offese all’Islam – Prima Bergamo


Era rinchiusa in una cella di Rabat da giugno, condannata in Marocco a tre anni e mezzo di carcere e al pagamento di 50mila dirham (circa 4.800 euro di multa) per offese contro la religione islamica dopo aver condiviso nel 2019 una vignetta satirica su Facebook. Oggi, lunedì 23 agosto, Ikram Nazih, ragazza italo-marocchina di 23 anni, è stata liberata. La giovane era nata a Vimercate, ma aveva vissuto a lungo con la sua famiglia a Mozzo

Liberata Ikram, studentessa cresciuta a Mozzo: era in cella in Marocco per offese all’Islam – Prima Bergamo

Mozzo/Farnesina: liberata in Marocco Ikram Nazih


“Ikram Nazih è stata liberata oggi in Marocco.” lo rende noto la Farnesina. La ragazza italo-marocchina era stata condannata per offese contro la religione per aver condiviso una vignetta satirica su Facebook nel 2019. “Voglio ringraziare l’Ambasciatore italiano in Marocco Armando Barucco e il sottosegretario Enzo Amendola per l’impegno che hanno dedicato alla causa. Assieme abbiamo seguito la vicenda dal primo momento, avendo a cuore unicamente il benessere della nostra connazionale, nel pieno rispetto del lavoro delle istituzioni e della giustizia marocchine

Farnesina: liberata in Marocco Ikram Nazih

Per chi è in cerca di lavoro: le offerte nei centri per l’impiego della Provincia – Prima Bergamo


AGENZIA DI LAVORO TEMPORANEO O INTERINALE, GIOVANE CERCA OCCUPAZIONE, DISOCCUPAZIONE (Mauro Bottaro, MILANO – 2004-09-03) p.s. la foto e’ utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e’ stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Come ogni lunedì, anche oggi (23 agosto), la Provincia ha aggiornato l’elenco delle offerte di lavoro cui è possibile candidarsi contattando i centri per l’impiego di

Per chi è in cerca di lavoro: le offerte nei centri per l’impiego della Provincia – Prima Bergamo

Mozzo/Borghetto: Stefano ci ha lasciato.


Pacchiana Stefano: ormai storico Presidente del seggio 1, attivo in iniziative di volontariato.

Stefano e’ alla Casa del Commiato in via San Bernardino 139 Bergamo. Esequie sabato 21 ore 10 presso Parrocchiale di Mozzo e sepoltura a Torre Boldone.

Mozzo/Covid, dall’11 al 17 agosto in Bergamasca 15% di contagi in meno: ecco i dati dei Comuni – Prima Bergamo


Dopo il quadro di sostanziale stabilità emerso la scorsa settimana, dall’11 al 17 agosto i contagi da Covid accertati in provincia di Bergamo sono calati del 15 per cento. A certificarlo è l’Ats di Bergamo che oggi, mercoledì 18 agosto….

Covid, dall’11 al 17 agosto in Bergamasca 15% di contagi in meno: ecco i dati dei Comuni – Prima Bergamo

Dal tornitore al cuoco: ecco l’elenco delle offerte di lavoro nei nostri centri per l’impiego – Prima Bergamo


Dai lavori manuali, come il tornitore, l’operaio piegatore, il muratore o l’addetto al carico-scarico delle merci, a quelli più da ufficio, come il geometra, l’impiegato amministrativo o l’addetto alle paghe e ai contributi. È lunga la lista delle professioni alle quali è possibile candidarsi

Dal tornitore al cuoco: ecco l’elenco delle offerte di lavoro nei nostri centri per l’impiego – Prima Bergamo

Mozzo/sabato: Disagio olfattivo, le segnalazioni |Comune di Mozzo


disagio olfattivo segnalato il 7 agosto 2021

in merito alle segnalazioni pervenute il 7 agosto 2021 di disagi olfattivi, l’Amministrazione Comunale ha preso atto delle segnalazioni dei cittadini, e si sono di conseguenza avviate tutte le opportune verifiche informando gli enti preposti. si ricorda alla cittadinanza che le segnalazioni di disagio olfattive vanno segnalate tramite la compilazione del modulo allegato, che va inviato all’indirizzo protocollo@comune.mozzo.bg.it

Comune di Mozzo

Truffa su WhatsApp: se un amico vi chiede di inviargli un codice a 6 cifre, non rispondete – Prima Bergamo | GRUPPI DI VICINATO


Circola ormai da tempo, ma nelle ultime settimane le segnalazioni sono aumentate tanto da spingere la Polizia postale a condividere un appello su Facebook. È la cosiddetta truffa su WhatsApp, così banale nel sistema che anche i più accorti paradossalmente potrebbero cascarci.

Truffa su WhatsApp: se un amico vi chiede di inviargli un codice a 6 cifre, non rispondete – Prima Bergamo | GRUPPI DI VICINATO

Mozzo/Anagrafe: In Italia non puoi chiamare tuo figlio come vuoi (per fortuna sua) – Prima Bergamo


X Æ A-12. Vi dice qualcosa? E’ una successione di caratteri apparentemente slegati nonché il nome del figlio di uno degli uomini più ricchi e potenti del pianeta: Elon Musk. All’anagrafe, quindi, la creatura risulta registrata come X Æ A-12 Musk. Tralasciando il perché i genitori abbiano voluto dare al figlio questo astruso nome, veniamo al pratico: potete voi emulare il visionario miliardario nel caso, per qualche strano motivo, questa scelta vi sia parsa intrigante e desiderate attingere – per esempio – dalla tavola periodica degli elementi e appioppargli un bel Te (in onore del Tellurio) a cui magari unire una ricca equazione? Siete fan del Trono di Spada e desiderate chiamare il vostro erede Jon Snow? In Italia si può o non si può?

In Italia non puoi chiamare tuo figlio come vuoi (per fortuna sua) – Prima Bergamo