I vini «estremi» da Aosta a Mozzo – Enogastronomia – L’Eco di Bergamo


Sono chiamati vini “estremi”, “eroici”, perché coltivare la vite e vendemmiare in certe condizioni di terreno e di clima è veramente da vignaioli eroici. E’ il caso della Valle d’Aosta e in particolare della zona di Morgex e La Salle, dove i vigneti arrivano a una altitudine di 1.200 metri e tutti gli anni si lotta contro due geli: a volte si vendemmia dopo la prima neve, a volte nevica quando già le prime ge  mme sono spuntate sui tralci. Eppure qui la vite è coltivata da secoli e, grazie all’esperienza e alle nuove tecnologie, grazie soprattutto al duro lavoro dei vignaioli, si ottengono vini dalle caratteristiche uniche, apprezzati in Italia e all’estero proprio per la loro unicità.

viaI vini «estremi» da Aosta a Mozzo – Enogastronomia – L’Eco di Bergamo.

Mozzo: il Cre scalda i motori- Upee | Oratori di Bergamo


Il nuovo Cre 2011 è ormai alle porte

Sono aperte le iscrizioni per le tre serate di presentazione del Cre 2011. Si terranno nei giorni 1, 2 e 3 aprile prossimo alle ore 20,30 nell’Auditorium vescovile in Seminario. Per iscriversi bisogna contattare l’Ufficio Upee al 035/278203 oppure inviando un email all’indirizzo upee@curia.bergamo.it, indicando il numero di iscritti, responsabile e oratorio.

Presentazione Cre

Ormai appuntamento fisso tra le proposte dell’ufficio, richiama ormai da parecchi anni centinaia di persone alla scoperta ed alla presentazione del Cre e di tutti i materiali. Una serata di spettacolo e di divertimento, volta a dare un assaggio d’estate a tutti coloro che vivono da protagonisti il mese più bello dell’anno. Danze, video, emozioni insieme a comunicazioni e presentazioni dei vari materiali. Un appuntamento da non perdere!!

viaUpee | Oratori di Bergamo.

Mozzo: gli oratori su Ipad-Upee | Oratori di Bergamo


Un nuovo sito Web. Un sito innovativo, che parla di un mondo pieno di volti e di sorrisi, che parla degli oratori. Il sito degli oratori di Bergamo cambia abito e contenuti per essere sempre più vivo nelle comunità e tra i giovani. Potremmo definirlo un regalo di San Giovanni Bosco a tutti gli oratori, agli adolescenti ed ai curati che ora hanno uno strumento in più per scoprire tutte le iniziative e le esperienze legate agli «Oratoribg». Perchè è proprio questo il nome dell’indirizzo al quale connettersi per scoprire tutte le novità: «www.oratoribg.it».

viaUpee | Oratori di Bergamo.

Mozzo-Giordano, la vita ricomincia dallo sport Ora sogna la Paralimpiadi in carrozzina – Sport – L’Eco di Bergamo


Giordano Tomasoni è appena arrivato da Mozzo, ci va ogni mese a fare un giretto. Parte da Castione, prende il pullman, cambia alla stazione di Bergamo, fa una puntatina per rincuorare gli ospiti del Centro di Riabilitazione e poi ritorna a casa dove lo aspettano a braccia aperte la moglie Marzia con Vittoria e Alessia, le loro bambine.

viaGiordano, la vita ricomincia dallo sport Ora sogna la Paralimpiadi in carrozzina – Sport – L’Eco di Bergamo.

Mozzo-Infrastrutture – Tangenziale Sud, via libera alla Treviolo-Paladina | Bergamo | Bergamo News


Si allunga la tangenziale Sud. Il progetto del tratto Treviolo-Paladina dovrebbe ottenere il via libera da Anas e nelle prossime settimane si procederà alla gara d’appalto. La strada collegherà quindi Stezzano a Paladina nell’ambito di un progetto esteso fino a Villa d’Almé. Il tratto tra Treviolo e Paladina costerà 44 milioni di euro: 28 milioni per i lavori e il resto per acquisizione di terreni nei Comuni di Treviolo, Curno, Mozzo e Valbrembo. Due le rotatorie previste, limite di 70 chilometri orari, due sole corsie a differenza della Stezzano-Treviolo. Più difficile invece la realizzazione dell’ultimo tratto di strada, quello tra Paladina e Villa d’Almé. Il territorio è infatti più complesso ed è previsto un passaggio in galleria interrata e coperta per evitare il passaggio nell’area del parco dei Colli, con costi che inevitabilmente lievitano esponenzialmente.

viaInfrastrutture – Tangenziale Sud, via libera alla Treviolo-Paladina | Bergamo | Bergamo News.

Mozzo: Per la «Treviolo-Paladina» pronto il progetto di raddoppio – Cronaca – L’Eco di Bergamo


L’attesa per il via ai lavori della strada Treviolo-Paladina sta per terminare: l’Anas dovrebbe dare il nulla osta al progetto definitivo entro le prossime settimane. Subito dopo, si potrà procedere con la gara d’appalto.

E potrà quindi partire il cantiere del secondo tratto della Tangenziale Sud, che si collegherà alla Zanica-Stezzano (il bando di gara è stato pubblicato il 31 dicembre scorso) e alla futura Paladina-Villa d’Almè (per cui non esiste ancora un progetto definitivo).

La seduta della commissione provinciale al Territorio e risorse ambientali è stata l’occasione per fare il punto della situazione con i tecnici di via Tasso. Per un progetto, quello della Tangenziale Sud, particolarmente rilevante in provincia, considerato che mira a deviare il traffico che passa per i comuni dell’hinterland.

Il costo del tratto definito Treviolo-Paladina – che attraversa i territori di Treviolo, Curno, Mozzo e Valbrembo – ammonta a 44 milioni e 170 mila euro.

viaPer la «Treviolo-Paladina» pronto il progetto di raddoppio – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

Mozzo-Caserma Montelungo, i ricordi dei lettori – Cronaca – L’Eco di Bergamo


«GRANDE ESPERIENZA DI VITA»

Anch’io voglio unirmi ai ricordi di quei giorni passati alla mitica Montelungo; ero del 2° scaglione 90, l’anno degli amari mondiali ed a quel tempo facevo il moviere in porta carraia, ossia registravo quotidianamente gli ingressi e le uscite degli automezzi militari;non che mi esaltasse molto, ma era la mansione che mi era stata affidata e cercavo di adempiere il mio dovere nel miglior modo possibile. Ero al reparto trasmissioni e ho avuto l’avvicinamento perchè due mesi prima di partire mio padre era deceduto e quindi ero contento di prestare il servizio militare nella mia città a pochi minuti da casa (infatti io abito a Mozzo)

viaCaserma Montelungo, i ricordi dei lettori – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

Mozzo: leggere e’ un gusto


La biblioteca di Mozzo propone la degustazione di menù ispirati alle opere della letteratura mondiale.

A tavola con Maigret: intrighi e intingoli c/o Ristorante Alessandro – Via Piatti 118, Mozzo, ore 20.

Tra una portata e l’altra interverrà un narratore che leggerà alcuni passi dell’opera ispiratrice del menù.

Quota di partecipazione a serata a persona: € 25. Info e iscrizioni in biblioteca.

Iniziativa in collaborazione con Ristorante Alessandro, El Tiempo, Trattoria Pascoletto, Holiday Inn.

 

Mozzo – Bersaglieri: il video gioco dell’Unita’ d’ Italia « blog del Bersagliere


Per giocare si entra nei panni di un ufficiale del Corpo d’Armata dei Bersaglieri, cui è assegnata una missione segreta dal generale Cadorna in persona: dovrà introdursi nel cuore di Roma, fino al Quirinale, per consegnare a Papa Pio IX una missiva con l’ultimatum di resa, con annessa richiesta di ritirare le truppe, al fine di evitare inutili vittime. Partendo dall’accampamento militare insediato all’interno di Villa Torlonia, si dovrà passare attraverso i cunicoli delle Catacombe, passare sotto Porta Pia, fino ad arrivare al Quirinale.

scarica qui

viaMozzo – Bersaglieri: il video gioco dell’Unita’ d’ Italia « blog del Bersagliere.

Mozzo-Gli appuntamenti di venerdì 18 marzo – Tempo Libero – L’Eco di Bergamo


MOZZO, MISTER TAO – UOMINI E STORIE DI MONTAGNA

Ore 20,45, biblitoeca civica, via Orobie 1, proiezione di documentari dedicati alla montagna: «La corona dell’Himalaya» di Krzysztof Wielicki; «Senza ritorno» di Hans Christian Doseth con Andrea Gaddi e Fabio Palma. Ingresso libero.

viaGli appuntamenti di venerdì 18 marzo – Tempo Libero – L’Eco di Bergamo.

Mozzo: tanti cittadini, Alpini, Bersaglieri, Carabinieri, Fanti e Reduci tutti insieme per la Festa Nazionale. « blog del Bersagliere


Una grande festa quella del 17 marzo a Mozzo. Appuntamento alle 9 alla casetta degli Alpini con l’alza bandiera scandito da Mancin, trombettista ufficiale di Mozzo (nominato sul campo), che ha intonato l’Inno di Mameli. Tutti hanno cantato insieme ai cittadini: Sindaco, Vice Sindaco, il Curato – Don Andrea -Assessori-Beltramelli, Bonalumi, Carminati-  Consiglieri comunali, Comandante dei Carabinieri di Curno – Mondi’ e il suo vice – Alpini, Bersaglieri, Fanti. Segnalata la presenza acnhe dell’Assessore Ambrosini. Al termine della sobria cerimonia la lettura del messaggio degli Alpini per la Festa Nazionale. Poi tutti insieme con il Sindaco in testa alla Santa Messa in Parrocchia per la benedizione delle bandiere ufficiali. Ha concluso la cerimonia la lettura degli auguri del Santo Padre. Secondo programma la gente e le bandiere in corteo, ancora con il Sindaco davanti a tutti, verso il monumento dei Caduti sempre accompagnati dalla magnifica tromba che dopo gli onori al Tricolore (sempre con l’inno d’Italia), il Silenzio, ha concesso un bis dell’Inno di Mameli che ha visto protagonisti come improvvisati cantori tutta la giunta Comunale presente (Sindaco, Vice Sindaco, Assessore allo sport, Assessore alla Cultura in prima fila), i Consiglieri comunali. Un canto corale accompagnato dai tanti cittadini presenti. Ha concluso la cerimonia il Parroco Don Giulio con la benedizione. Per finire questa bella giornata l’invito degli Alpini alla loro casetta per un bel rinfresco. W l’Italia.

qui tutti i video

viaMozzo: tanti cittadini, Alpini, Bersaglieri, Carabinieri, Fanti e Reduci tutti insieme per la Festa Nazionale. « blog del Bersagliere.

Mozzo, 17 marzo 2011 – AUGURI ITALIA | Partito Democratico, Circolo di Mozzo


L’inno cantato (video)

All’alba (+ o -) il PD Mozzo monta il gazebo tricolore (foto)

Gli auguri di tre dei quattro gruppi consiliari (foto)

Dagli alpini c’è l’inno e qualcuno… se ne va (foto)

Ma l’onore alla bandiera lo si da comunque (foto)

E nella notte il monumento ai caduti diventa finalmente tricolore (foto)

Il consigliere bersagliere legge il discorso (foto)

Rappresentanza politica, religiosa e delle associazioni d’arma (foto)

Le opposizioni con l’Arma e il Bersagliere (foto)

La gente, tanta e soprattutto… donne (foto)

Il PD Mozzo, un pò umido ma soddisfatto, chiude la sua giornata di festa (foto)

E’ stata una bella mattinata, AUGURI ITALIA !!!

viaMozzo, 17 marzo 2011 – AUGURI ITALIA | Partito Democratico, Circolo di Mozzo.

OORR Pediatria, I Bersaglieri, anche di Mozzo, raccontano l’Unita’ d’Italia ai bambini « blog del Bersagliere


Una giornata da ricordare. I Bersaglieri di Bergamo (tra cui anche quelli di Mozzo) sono stati invitati dai  reparti di pediatria, chirurgia pediatrica e day-hospital degli Ospedali Riuniti di Bergamo a raccontare la storia dell’Unita’ D’Italia ai piccoli ospiti. Un racconto senza fiato che ha tenuto i piccoli pazienti a bocca aperta ad ascoltare le gesta dei fanti piumati che hanno contribuito all’Unita’ d’Italia. I Bersaglieri compiono 175 anni, un po’ piu’ vecchi della giovane centocinquantenne  nazione Italia.  Cappellino in testa, bandiera nella mano, i bambini hanno accompagnato i Bersaglieri mentre intonavano l’Inno di Mameli: tutti in piedi con la manina sul cuore come aveva loro insegnato il bersagliere. Buon compleanno Italia.

viaOORR Pediatria, I Bersaglieri, anche di Mozzo, raccontano l’Unita’ d’Italia ai bambini « blog del Bersagliere.