Mozzo/Volley: SiAmoVolley MOZZO Serie D e Under 18, weekend vittorioso


SiAmoVolley MOZZO Serie D e Under 18: weekend vittorioso

Per il campionato di Serie D regionale arrivano a Mozzo le “lacustri” del Picco Lecco, storico e prestigioso sodalizio pallavolistico lombardo… attualmente in decadenza.
In assenza del cronista a bordo campo, si raccolgono impressioni telefoniche post partita dai tifosi presenti che ci raccontano di una partita dominata e ben giocata dalle Rosse di Frank Bergamelli ed il punteggio finale di 3-0 (25-16, 25-17, 25-12) la dice tutta.
Il ghiaccio è finalmente rotto, i primi tre meritatissimi punti sono stati messi in cascina e… la tenacia delle ragazze del SiAmoVolley MOZZO e dello staff tecnico, di cui si parlava la scorsa settimana, unita ad un sempre più solido spirito di squadra, quello che spinge a mettere da parte le individualità per il bene comune, sta dando i primi frutti. Avanti così dunque e testa alla prossima lunga trasferta: tocca alle Rosse stavolta recarsi all’estremo nord di “quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno” di manzoniana memoria… destinazione Colico.
———————————————————
Passata ‘a nuttata, nel pomeriggio di domenica le Rosse tornano a giocare per il campionato provinciale Under18. In questo caso il ghiaccio è stato rotto la scorsa settimana e la volontà di proseguire la striscia positiva è l’obiettivo minimo dichiarata da coach Bergamelli.
Vi parte alla volta di Chignolo d’Isola, paese la cui origine etimologica del nome dovrebbe derivare dalla voce latina cuneolus, ossia cuneo, che in dialetto nostrano veniva tradotto in “Chiognöl” per poi essere traslato nell’attuale Chignolo. Eh, sì perché Chignolo sta proprio lì, incuneato nell’Isola bergamasca, anche se il paese per lo straniero che vi giunge per la prima volta… non risulta essere proprio un granché.
Avversarie di turno le blu del Lame Perrel Ponti sull’Isola. La partita, nello svolgimento e nei contenuti tecnico-agonistici, ricalca appieno quella giocata appena 24 ore prima. Il divario tecnico e fisico a favore delle ragazze del SiAmoVolley MOZZO appare subito evidente; il primo set è giocato senza forzare le soluzioni ma questo è sufficiente a creare con un gap di punti rassicurante che le Rosse conservano fino a chiudere il parziale con un eloquente 25-14.
Nel secondo set il divario diventa… imbarazzante. Al servizio iniziale va la n.2 del Mozzo (oggi 18 novembre per lei sono 17… auguri !!) e le Rosse volano sull’8-0 che obbliga il coach del Ponti sull’Isola a “bruciare” il suo primo time-out già al sesto punto. È un tentativo di rimettere in sesto la baracca che però si dimostra disperato e infruttuoso perché le ragazze del SiAmoVolley MOZZO, impassibili e impermeabili alla pietas sportiva, macinano attacchi su attacchi fino a chiudere con 25-5 (!!!) che lascia di stucco le avversarie. Lo sport è anche questo.
Le blu del Ponti, frastornate e senza possibilità di cambi in panca che possano far sperare in una reazione, provano a gettare su linoleum azzurro le ultime gocce d’orgoglio ma… non basta. Le Franco’s Girls decidono che entro l’ora di gioco la partita deve finire ed infatti allo scadere del sessantesimo minuto e sul punteggio di 25-12 chiudono la pratica sul 3-0.
Mai come stavolta il “non c’è stata storia” dice tutto dell’andamento del match.
Ma sarà domenica prossima (ore 18), con l’arrivo a Mozzo del Mozzanica Volley (dai nomi sembra quasi un derby) e contro una squadra sulla carta più quotata, che avremo la controprova dell’attuale stato di grazia delle lanciatissime Rosse del trio Franco-Maurizio-Zek.