Mozzo/Volley Mozzo: Serie D e finale provinciale Under 18 Un weekend pallavolistico… pazzesco.


Volley Mozzo: Serie D e finale provinciale Under 18
Un weekend pallavolistico… pazzesco.

Le scorie della battaglia di mercoledì scorso contro Volley Bergamo, semifinale per il titolo di campione provinciale Under18, persa al quinto set dopo oltre due ore di gioco potrebbero aver lasciato il segno sia fisicamente che mentalmente sulle Rosse di Debora INCOLI. La delusione è cocente ma il calendario del campionato di serie D e la finale per la medaglia di bronzo nel campionato U18 non permettono recriminazione e richiedono invece una reazione tosta. Ed allora il mantra “conquistiamo il terzo e andiamo ai regionali” diventa l’elemento di carica emotiva, e anche fisica, che accompagna le Rosse in questo weekend.
Si parte con la sfida tutta bergamasca contro il Villongo Volley in serie D. Obiettivo mettere distanza tra sé e le villonghesi, consolidare una tranquilla posizione di classifica e preservare energie per la sfida a Lurano della domenica mattina.
Pronti via e le Rosse prendono il largo, il gioco è fluido, ricco di soluzioni d’attacco e attento in fase difensiva. Le ragazze de Ilònch, sulla carta (d’identità) più esperte delle “ragazzine” del Mozzo, non ci capiscono nulla e cedono nettamente il primo set 25-14. Sull’onda dell’entusiasmo e della fiducia le Incoli’s Girls partono forte anche nel secondo set, mantenendo alto il livello di gioco e mostrando una tenuta fisica non sembra risentire del duro match giocato solo 72 ore prima. Anche il secondo set per il Villongo Volley è un calvario che si conclude sul punteggio di 25-17, in meno di venti minuti.
Bene viene da dire, andiamo per un comodo 3-0, conserviamo energie e concentriamoci sulla sfida di domani. ERRORE !!! Le Rosse mollano la presa, calano d’intensità, inanellano qualche errore di troppo e, sebbene restino in partita fino al 23 pari non riescono a trovare lo spunto decisivo per chiudere e si fanno bruciare dalle avversarie che, con i due successivi punti, chiudono sul 25-23 e riaprono la partita.
Le Rosse accusano il colpo e nel quarto set partono malissimo lasciando alle avversarie un gap di 5-6 punti che viene gestito con sagacia dalle esperte villonghesi fino alla chiusura del set a loro favore per 25-17.
Quella che si stava palesando come un tranquillo sabato sera di volley si è trasformato in un incubo da cui le Rosse dovranno emergere facendo ricorso a tutte le energie rimaste. Coach Incoli e il secondo Marco Chiappa si suddividono le atlete e se le lavorano mentalmente, cercando di riaccendere la luce e dare gli stimoli giusti per conquistare il tie-break. E fanno davvero un ottimo lavoro.
Le Rosse ripartono forte, vanno al cambio campo in vantaggio 8-5 e da lì in poi non sbagliano più, sebbene l’allenatore di Villongo le provi tutte (alla fine della partita nel suo turbillon di sostituzioni se ne conteranno addirittura 21) e gli riesca pure una disperata rimonta. Le Rosse resistono e vincono il set 15-13 e portano a casa l’ennesima sofferta vittoria per 3-2.
**************************
Ciò che separa i vincitori dai perdenti è il modo in cui una persona reagisce a ogni nuova svolta del destino. (Anonimo)
E’ con questo spirito che domenica mattina le Rosse di Debora INCOLI fanno il loro ingresso nel palazzetto di Lurano, ben decise a prendersi quel terzo posto che, oltre al prestigio, aprirà le porte per le finali regionali. Sette delle ultime otto serate passate in palestra e due partite giocate al quinto set negli ultimi tre giorni non scalfiscono la voglia delle mozzesi di andarsi a prendere questa meritata medaglia.
Il Volley Lurano 95 è una squadra tosta e negli ultimi anni si è sempre presentata come legittima pretendente al titolo di campione provinciale.
C’è il pubblico delle grandi occasioni e folta è la rappresentanza del consorzio SiAmoVolley, giunto fin qui nella bassa convinto di poter assistere al trionfo delle Rosse. E le ragazze di Debora sembrano non tradire le attese.
Partita pazzesca, con MOZZO che vince il primo set (25-18) dando l’impressione di poter chiudere in fretta la pratica. Ma è appunto solo… un’impressione. Infatti assistiamo alla grande reazione delle rosse di Lurano che rientrano prepotentemente in partita e piazzano un uno-due (25-17, 25-20) che stenderebbe anche un toro. Stenderebbe, al condizionale appunto.
Le Rosse del SiAmoVolley MOZZO sono Squadra vera e non si discute, punto.
La reazione è di quelle da far spellare le mani alla torcida rossa e l’idea di andare al quinto set stavolta non spaventa nessuno (anche perché non c’è alternativa). E così è, le Rosse dominano nel gioco più che nel punteggio il quarto set (finale 25-22) e si vanno a giocare la medaglia di bronzo negli ultimi 15 punti del quinto set.
E qui esce tutta la tenuta mentale, il grande cuore, la rabbia agonistica e l’orgoglio delle Rosse così che il tie break è senza storia (15-7) e la finale per il terzo-quarto posto è storia.
Si salta, si urla, volano “cinque” da tutte le parti e qualcuno… lacrima.
E’ medaglia di bronzo, si va alla fase regionale!!!
Quello che resta negli occhi di chi ha avuto la fortuna di seguire le Rosse tutto l’anno è ciò che traspare dagli sorrisi felici di queste incredibili ragazze e della loro mitica allenatrice. E la foto del “mucchio” ne è evidente testimonianza.
Grazie a… Debora, Marco, Lorenzo, Marina, Sere, Benny, Sveva, Marta, Roby, Isa, Sara, Rebbo, Fede, Chiara, Carol, Chiara, Ire.
One spirit, One team, One win.