Mozzo/volley: Finale Coppa Bergamo Under18 SiAmoVolley MOZZO – Lame Perrel Ponti sull’Isola… finale col botto.


foto3.JPG

 

Finale Coppa Bergamo Under18

SiAmoVolley MOZZO – Lame Perrel Ponti sull’Isola… finale col botto.

 

“E’ la partita conclusiva della stagione, la sessantesima dal 16 settembre scorso, è la finale. Non è la partita più importante della stagione ma sicuramente quella che può darle un senso, quella che può portare a Mozzo il primo prestigioso trofeo del settore giovanile pallavolistico.

Si va a Romano di Lombardia a sfidare, per la quarta volta in stagione, il Lame Perrel Ponti sull’Isola una delle più forti squadre del panorama pallavolistico bergamasco.

L’obiettivo unico fissato dal duo Luca ROVARIS e Debora INCOLI è chiudere alla grande una stagione che ha visto le giovani e terribili Rosse di Mozzo giocare un ottimo campionato di serie D (quinto posto), raggiungere la finale provinciale del campionato Under18 (sconfitta solo dalla corazzata FoppaPedretti Bergamo) e sfiorare l’ingresso tra le 8 migliori squadre della regione (maledetto tie break 18-16 al quinto con Crema), il tutto per uno score di 40 vittorie e una percentuale vincente del 67%. Numeri non parole….

Le condizioni ambientali qui nella bassa sono proibitive: caldo asfissiante con oltre trenta gradi su linoleum blu (però c’è anche per le avversarie…), altrettanti se non di più sulle tribune, il tifo contro a suon di trombe, tamburi e qualche invettiva da parte della torcida blu dell’isola (notoriamente focosa) e non ultimo un tifoso del SiAmoVolley MOZZO che, quatto quatto, ha abbanDONATO la torcida per passare dall’altra parte. Grrrrr.

Ma tutto ciò non spaventa le ragazze di Luca&Deb che partono forte mettendo subito in chiaro che o di riffa o di raffa la coppa ha una sola destinazione. Attenzione in ricezione (tanta), percentuali d’attacco sopra la media stagionale e difesa a muro che annienta ogni velleità  offensiva delle blu dell’Isola, portano le Rosse a vincere con tranquillità il primo set (25-22).

Sembra non esserci storia ma come spesso accade nella pallavolo basta un calo di concentrazione (e di sali) e gli avversari… risorgono. Ed è così che le percentuali positive del primo set vengono ribaltate da errori su errori che consegnano il secondo set alle “isolane” (25-21).

Tutto da rifare e intanto si… soffoca.

Pacatamente Luca ROVARIS torna ad indicare la strada maestra, quella della lavoro duro su ogni palla, quella della ricerca di soluzioni d’attacco in continua variazione ma soprattutto il mantra di inizio partita… portare la Coppa Bergamo a Mozzo.

Questo è il doping che entra nei muscoli e nella testa delle nostre Rosse, che riprendono a martellare da destra, da sinistra e al centro sulle malcapitate blu di Chignolo che pian piano smettono di opporre resistenza e consegnano nettamente sia il terzo (25-14) che il quarto set (25-19) ma soprattutto consegnano nelle mani di capitan Chiara Luisoni la tanto ambita Coppa Bergamo.

La torcida dell’Isola ha smesso di fare baccano, il transfuga DONATO (si scherza…) è tornato ad applaudire la sua IsaMT (in realtà l’ha fatto anche seduto dall’altra parte) mentre la torcida rossa è in standing ovation per il giusto tributo all’impresa e alla stagione delle Rosse del SiAmoVolley MOZZO.

Si scattano le foto di rito con le atlete abbracciate alla coppa e sul terreno di gioco scende la dirigenza del SiAmoVolley Mozzo, con in testa il presidente Luciano Venturati e il DS Ezio Prandi che ringraziano una ad una le Rosse per la grande stagione.

Da noi che osserviamo da fuori semplicemente… grazie ragazze, grazie Debora, grazie Luca !!!

Buona estate e arrivederci a fine agosto per una nuova esaltante stagione pallavolistica.

One spirit One team One win”

 

(cronaca gu)