Mozzo/Volley: Semifinale Under18 provinciale VL Teen Lurano Volley 1995 – SiAmoVolley MOZZO: road to the final


Semifinale Under18 provinciale

VL Teen Lurano Volley 1995 – SiAmoVolley MOZZO: road to the final !!

Lurano è quel lembo di terra che sta nella bassa pianura bergamasca dove, specialmente nelle serate di fine inverno regna il silenzio del… nulla.

Non però quando in questo piccolo paese giocano le squadre di uno dei sodalizi pallavolistici più quotati della provincia bergamasca. E questa sera, già nell’opera di ricerca del parcheggio nei pressi dell’angusta palestra, si capisce che il match cui assisteremo è uno degli appuntamenti top di fine stagione.

Le Rosse del SiAmoVolleyMozzo (seconde nel loro girone) fanno visita alle quotate rosso-blu del VL Teen Volley Lurano 1995 (prime della classe nel loro raggruppamento). Obiettivo per entrambe vincere, per accedere alla prestigiosa finale del campionato provinciale Under18 in programma domenica 18 marzo.

Il palazzetto luranese è una bolgia e il pubblico di entrambe le compagini urla a squarciagola per le proprie “rosse”.

Pronti via e si capisce subito che le mozzesi soffrono la tensione del match e forse anche la pressione di una tribuna gremita di cui si sente tutto il calore sia pro che contro.

1-5, 2-7 e coach Luca Rovaris, intuendo le difficoltà ad entrare in partita delle sue ragazze, chiama il primo time out. Le rosse di Lurano non mollano di un centimetro e i cinque punti di vantaggio accumulati vengono conservati con una certa facilità fino al 12-17 quando il tecnico mozzese interviene con un doppio cambio simultaneo.

La mossa sembra ottenere l’effetto sperato al punto che ben presto l’aggancio (17-17) è realtà. È il momento decisivo del primo set, è il momento in cui le Rosse iniziano a giocare su livelli di qualità e con continuità a cui il coach della bassa e le sue ragazze non riesce a porre rimedio: 25-22 e primo set in cassaforte per SiAmoVolley MOZZO.

L’inizio del secondo set vede le ragazze della premiata dittaLuca&Debora in fiducia e costantemente avanti fino al 16-13, gap che obbliga il tecnico del Lurano a bruciare il suo primo time out. Il risultato non è quello sperato perché le mozzesi si mantengono su livelli di gioco pregevoli ma soprattutto sbagliano poco. Sul 24-19 ecco l’ultimo disperato time out per Lurano ma orma… l’è ‘ndacia la quaia: 25-19 e anche il secondo set va al SiAmoVolley MOZZO.

Nessuno sulla sponda destra della tribuna lo dice ma lo pensa: passeggiata, siamo in finale.

Parte il terzo set e purtroppo si capisce subito che la stessa pensata l’hanno fatta anche le Rosse mozzesi e se la fanno le atlete in campo è un disastro.

L’equilibrio si rompe dopo il 9-9 quando le ragazze di Lucascompaiono letteralmente dal campo. 13-17, 13-20, 16-21 fino al 20-25 finale che consegna ossigeno e morale alle ragazze della bassa.

Tutti sperano sia stato un passaggio a vuota in cui spesso cadono le giovani atlete di questo incredibile sport; purtroppo almeno ad inizio set non è così (3-6) e primo time out chiamato da Luca Rovaris. C’è la reazione e le Rosse (le vere rosse) agganciano le avversarie sul 9-9. Ma è pia illusione perché le luranesi riallungano e si portano sul 14-20. Piccola reazione delle mozzesi fino al 20-23 ma è qui che colui che non gioca combina il patatrac. Schiacciata Mozzo e tocco del muro luranese, lo vedono tutti tranne il corpulento arbitro che invece vede solo la palla uscire. Il secondo arbitro non batte ciglio pur dando nettamente la sensazione di aver visto il netto tocco del muro. Protestano tutti: allenatore, vice allenatore, dirigente, pubblico e ahimè anche le ragazze in campo. Cartellino rosso a #7MalvestitiAnna, la più esagita e per altro capitano in campo: punto di penalità per Mozzo e Lurano che si ritrova sul 25-20: le padrone di casa sghignazzano e con atteggiamento antisportivo si mettono in tasca il quarto set.

Dramma sportivo tra le fila delle Rosse. Ma non nelle parole e nelle sollecitazioni motivazionali di Luca RovarisDebora Incoli. Il duo di tecnici  riesce ad azzerare le tensioni e rimette in campo una squadra coscia dei propri mezzi e della sua superiorità tecnica, ma soprattutto motivata e decisa a far suo il quinto set e conquistare la finale.

La partenza bruciante delle mozzesi (3-0) innervosisce il tecnico di Lurano che protesta platealmente su un presunto fallo sotto rete del centrale mozzese e si becca il rosso: punto aggiuntivo per SiAmoVolley MOZZO. Le ragazze dell’hinterland di Bergamo sono determinatissime mentre quelle della pianura mostrano un calo fisico netto: 8-3 Mozzo e cambio campo. Il set sembra incanalato verso un epilogo scontato per SiAmoVolley MOZZO ma un inopinato e inaspettato passaggio a vuoto rimette in carreggiata Lurano (9-9): tutto da rifare.

Le mozzesi ne hanno di più e con un ace di #16TaddeiCarolina ottengono il mini break decisivo che da alle Rosse la spinta decisiva per volere sul 15-12 e chiudere set e partita in proprio favore.

Tripudio (e qualcosina di più) sulle tribune, gioia nella metà campo mozzese, disperazione sulla porzione di linoleum delle luranesi.