Mozzo/Volley: Serie D: Virtus Calco Volley vs SIAmoVolley MOZZO


Volley Serie D: Virtus Calco Volley vs SIAmoVolley MOZZO

Il ciclo terribile d’inizio girone di ritorno porta le ragazze del SiAmoVolley MOZZO ad affrontare la terza forza del campionato. Si va nel lecchese dove la Virtus Calco Volley riceve le Rosse per mantenere la posizione in classifica ma sopratutto per vendicare la sconfitta (3-2) rimediata sorprendentemente ad ottobre a Mozzo.

Per le ragazze di coach Incoli invece l’obiettivo è quello di tornare a raccogliere punti e non solo elogi.

Debora oltre all’infortunata cronica #2Serena, oggi e per di più all’ultimo momento deve rinunciare all’influenzata di turno, il martello #8Isabella, ma schiera comunque sull’azzurro linoleum lecchese una formazione agguerrita e determinata ad interrompere la mini striscia negativa.

Le Rosse mostrano fin da subito di potersi giocare alla pari il match, andando a contrastare punto a punto le calchesi; giocate di buona qualità in attacco unite ad una costante attenzione nella fase difensiva (inusuale alternanza dei due liberi, #1Alessia e #12Marina) portano le Rosse a contendere il primo set fino al 24 pari. E come accade spesso quando s’incontrano squadre più esperte, nel momento decisivo il Calco piazza la zampata che chiude in proprio favore 26-24 il primo parziale.

SiAmoVolley MOZZO… in partita. Forza ragazze.

Secondo set fotocopia del primo. Solo sul 16-16 le lecchesi operano il primo break (17-20) che obbliga l’allenatrice delle bergamasche alla chiamata del primo time out. Le Rosse recepiscono le dritte di Debora e raggiungo le quotate avversarie sul 22-22. Altro strappo delle lecchesi (22-24) che vedono il traguardo; il 23esimo punto delle mozzesi illude ma un malizioso pallonetto della furba ed esperta n.4 in blu chiude il secondo set a vantaggio delle ragazze di Calco (23-25).

Insomma… si semina tanto e si raccoglie poco.

Memori della partita d’andata, le Rosse giurano di voler restare nel match. Purtroppo però l’inizio del terzo non ricalca i due precedenti parziali e le Rosse, causa il cronico passaggio a vuoto, vanno subito sotto di brutto (0-6) sebbene #coachIncoli abbia gia chiamato un time out.

Dopo due set giocati alla pari, questo orribile inizio pare essere la classica mazzata che taglia le gambe. Le Rosse non mollano e provano a reagire ma non riescono a ridurre il gap al di sotto dei 4 punti. Aumentano gli errori gratuiti delle mozzesi mentre le lecchesi con una difesa attenta e con pochissimi errori in attacco allungano ulteriormente (13-20) costringendo Debora Incoli a “bruciare” anzitempo il secondo time out.

La speranza vana di riprendere la partita s’infrange su due errori al servizio delle Rosse e su altrettanti muro-punto delle blu che chiudono in scioltezza il terzo e ultimo set (17-25) che regala loro la partita e le consolida al terzo posto.

Al SiAmoVolley MOZZO resta anche stavolta il rammarico di essere mancate nei momenti topici della partita, quando un po’ di malizia e, perché no, un po’ di buena suerte non guasterebbero.

Ora la testa è tutta al prossimo match in casa con Volley 36 Chiavenna: obiettivo unico e dichiarato…. VINCERE.