Mozzo/Sport: Stage Nazionale di Aikido


  
Stage Nazionale di Aikido a Mozzo

“Sabato 12 e domenica 13 marzo 2016 nel palazzetto sportivo del comune di Mozzo si è svolto il 26° Stage Nazionale di Aikido della federazione ATAGO “Associazione Takemusu Aiki Giorgio Oscari”.

Un evento speciale che ha coinvolto i club di aikido della federazione presenti sul territorio bergamasco e che hanno scelto il comune di mozzo con l’intento di dedicare il seminario alla memoria dello scomparso Maestro Emilio Tonissi, che proprio a mozzo, nella sua abitazione, aveva allestito uno spazio per crearvi un dojo che ha chiamato “Shudokan Dojo”e diffondere così l’aikido nella forma Takemusu così come lui stesso aveva imparato nei suoi viaggi in giappone presso la casa del fondatore di questa meravigliosa arte marziale.

Lo stage è stato condotto magistralmente dal nostro direttore tecnico nazionale e presidente dell’associazione Maestro Giorgio Oscari, grande amico del compianto Tonissi, che ha la sede in Modena

Più di 110 praticanti venuti da tutte le parti d’Italia e una rappresentanza tedesca, non sono voluti mancare a questo appuntamento, numeri importanti per un’arte marziale non agonistica, complessa e particolare come l’Aikido. Il Maestro e Caposcuola Giorgio Oscari ha insegnato per 6 ore complessive di altissimo livello, un grande professionista che ha fatto dell’aikido la sua vita e dell’insegnamento la sua missione, una missione cominciata nel 1973 e che dura ancora oggi, un Maestro che è stato in Giappone a studiare nella casa del fondatore Osensei Morihei Ueshiba e sotto la guida diretta del suo sucessore Saito Sensei per ben 12 volte.

Durante il seminario ci sono stati anche degli esami di graduazione e in particolare un esame di Primo Dan di Raffaello che frequenta proprio lo Shudokan Dojo di Mozzo e un quarto Dan del Maestro Matteo Salis, figlio del Maestro e fondatore di Aikido Club Bergamo Patrizio Salis, entrambi ex allievi del Maestro Tonissi ed ora fedeli collaboratori di uno dei più grandi maestri del mondo Giorgio Oscari.

L’organizzazione della logistica, il trasporto delle materassine, l’accoglienza, tutto ha funzionato perfettamente. In modo particolare la collaborazione che aikido club Bergamo ha con SHENTAO che è una scuola di arti marziali che pratica, insegna e promuove un JUDO di grandissimo livello su tutto il territorio ci ha consentito di coprire con quasi 400 metri quadrati di tatami il campo da basket del palazzetto, anche il presidente di questa formidabile associazione di JUDO è venuto a farci gli auguri e a verificare la necessità di eventuali altri aiuti. L’impegno profuso dagli organizzatori dell’evento, i responsabili di dojo riuniti e dai volontari, allievi delle varie scuole riuniti a creare una solo grande forza, ha fatto si che tutto funzionasse come un perfetto ingranaggio di un orologio.

Una pratica intensa, svolta nella massima armonia e sincerità, nessun incidente e tanto calore umano, momenti di commozione alla consegna della targa ricordo al maestro Oscari e ancora di più alla consegna della targa alla vedova del maestro Tonissi, ma questi sono momenti impagabili che resteranno sempre scolpiti nella nostra memoria come la voce rotta dall’emozione del Maestro Patrizio Salis nel ricordare il maestro e amico scomparso, come i sorrisi delle persone che stanche ma felici ci salutavano alla fine del seminario e si preparavano ad affrontare il viaggio di ritorno, momenti unici che ci lasciano in bocca un buon sapore e una sola parola… GRAZIE.”