Mozzo/Basket: BBM CONDUCE PER 38’ MA TREVIGLIO RECUPERA E VINCE


BBM CONDUCE PER 38’ MA TREVIGLIO RECUPERA E VINCE

1° GIORNATA RITORNO SILVER U17

 

SB TREVIGLIO – BBM MOZZO     7266(1018  1616  2119  2513)

MORETTI19

LAZZARI14

INVERNIZZI 12

TORRI  7

PINOTTI  6

RONCALLI  4

GIORGINI 4

FALCO  0

SIGNORELLI  0

JEMMA   0

GAGNIN.E.

ALL. GIORGINI  

 

Tiri da 2:21/48

Tiri da 3:3/13   Lazzari 2Torri 1, 

Tiri liberi:15/26

 

 

Prima giornata di ritorno della seconda fase silver e si affrontano le prime due in classifica: SB TREVIGLIO E BBM MOZZO. Per una grande partita serve un grande arbitro, il primo fischietto è il Sig. Coffetti, garanzia di regolarità, tutte le sue chiamate vengono accettate
da allenatori e ragazzi. Inizio con un primo minuto senza punti, poi Invernizzi apre le danze. Con la “zona” della BBM Treviglio perde palloni frutto di lanci baseball sbagliati, tanto che la BBM al 6’ ha un vantaggio di 12-4, anche grazie a “cecchino” Lazzari che mette due bombe su due.

Primo quarto si chiude 18-10 per la BBM, purtroppo sul finire si infortuna Fabio Falco alla caviglia e non rientrerà più nella partita.

Nel secondo quarto sempre primo canestro BBM con Moretti in contropiede, ma Treviglio c’è e porta le distanze a 4 lunghezze, 22-18 al 13’ e addirittura a due lunghezze al 17’ sul 26-24, ma la BBM ritorna a +8 e chiude sul 34-26 all’intervallo.

Nel terzo quarto, sempre primo canestro BBM, il Treviglio si riavvicina sul -5 a 36-31 al 23’ ma la BBM riparte di slancio e va sul 49-38 al 27’. Nel Treviglio si accendono le luci di Erba e Badoni che mettono canestri importanti e portano il Treviglio sul 47-53 alla fine del 3 quarto.

Nell’ultimo quarto il primo canestro è del Treviglio, la BBM deve amministrare un vantaggio che diventa sempre minore e al 37’ c’è il pareggio che era nell’aria, negli ultimi due minuti succede di tutto, ultimo vantaggio BBM al 39’ sul 66-65, da questo momento due bombe da tre del Treviglio di tabella segnano la fine della contesa sul 72-66 per i Trevigliesi.

Peccato, perché avevamo in bocca il sapore della vittoria, ma diamo atto ai locali che non si sono mai dati per vinti, di essere proprio un ottimo team.

Qualche rimpianto nei primi due tempi, dove potevamo ammazzare la partita, ma non siamo riusciti anche per un po’ di imprecisione nei tiri liberi, rimane la soddisfazione di una squadra che in casa e fuori mette tutto l’impegno e impegna sempre allo spasimo tutti gli avversari.