Mozzo/Basket: TROPPO FORTE IL BOTTANUCO


TROPPO FORTE IL BOTTANUCO PER LA BBM
10A GIORNATA ANDATA DI PROMOZIONE

BASKET BOTTANUCO – BBM MOZZO​ 97-56​​ (33-14 20-19 23-16 21-7)

TORRI​15
GIORGINI​​10
INVERNIZZI​ ​ 8
CALDIROLA​ ​ 6
FALCO​​ 6
LAZZARI​ 5
MORETTI​ 4
GAVAZZENI​​ 2
GUALTIERI​ 0
FUCILI​ 0
RONCALLI​ 0​
ALL. GIORGINI

Tiri da 2:​11/35
Tiri da 3:​7/19 Invernizzi 2, Torri 2, Giorgini 2, Lazzari 1
Tiri liberi:​13/24

Nella 10à giornata ci rechiamo nella tana della regina del campionato ossia il Basket Bottanuco che alle indisponibilità di Signorelli e Besana propone Medolago oggi
all’esordio, un giocatore che può stare tranquillamente anche in serie C.
Nella BBM qualche defezione nel reparto “lunghi”, non abbiamo l’elegante Passarelli e il guerriero Pinotti.
Primo tempo di marca Bottanuco che tira un 11/15 di cui 4/4 nelle bombe, impossibile stare dietro ad una squadra così. Tegola i 4 falli in 6 minuti per Gavazzeni. Nel secondo tempo miracolo difensivo per la BBM che fa segnare due punti in 4 minuti. Tiriamo bene da 3, ne realizziamo 4 in un “amen” e abbassiamo il passivo a -12 sul 43-31. Qui purtroppo un arbitraggio fiscale e molto penalizzante sanziona il 5 fallo a Gavazzeni quindi la serata prende una brutta piega.
Prima dell’intervallo riparte il Bottanuco che porta il suo vantaggio sul 53-33 all’intervallo.
Moretti febbricitante non rientra più, Roncalli al primo minuto del 3 tempo prende una gomitata in un occhio e viene portato in ospedale. Piove sul bagnato. Emerge la classe cristallina del n. 11 Pisoni che si segnala in via realizzativa ma anche con una correttezza esemplare.
Brava la BBM che non potendo contare sui loro soliti frombolieri Gavazzeni e Moretti, tutti si riciclano nel sopperire a ciò e firmano 50 punti dei 56 totali. Ancora fantastico Marco Torri, tante cose buone e un mese vissuto come MVP, bravo anche Didi Giorgini a riprendersi nel finale, la solita sicurezza Invernizzi, una prova positiva di Caldirola che ha lottato dalla prima all’ultima palla, un ordinato Falco, un Lazzari ormai in ripresa, un Fucili molto abile a portare su palla, sfortunati Moretti, Gavazzeni e Roncalli che non si sono potuti godere la partita per svariati motivi.
Bravo anche Luca “pulce” Gualtieri a cui è stato dato 1 minuto e mezzo e Gava il nostro grande leader ritrova il sorriso creando appositamente lo “schema pulce” per l’ultimo tiro.
Partita impossibile, però ci sono state delle note positive anche se si tratta della quinta sconfitta consecutiva e dietro di noi molte squadre si stanno muovendo parecchio.