Mozzo/Ristorazione: Caccia in cucina in 50 ristoranti – L’Eco di Bergamo


Caccia in cucina in 50 ristoranti – Enogastronomia Alzano Lombardo.

Dal 24 febbraio è partita “Caccia in cucina”, la rassegna dedicata alla gastronomia venatoria ed organizzata in tutta la Lombardia da Anuu Migratoristi con la collaborazione delle associazioni provinciali dei ristoratori e i patrocini delle Province e della Regione.

In Bergamasca l’iniziativa è coordinata da Ascom, che ha raccolto, anche in questa edizione – la dodicesima – una folta schiera di adesioni. Cinquanta i ristoranti aderenti che dalla città (presente con sette insegne) alle montagne, ai laghi, compongono un variegato panorama di proposte che coniugano una tradizione fortemente radicata nel territorio con le personali interpretazioni degli chef.

I locali che vi partecipano assicurano nel periodo della manifestazione la presenza in carta di un piatto o un menù completo a base di selvaggina, che potrà essere abbinato ai vini più adatti e accompagnato ad altri prodotti locali e della tradizione rurale. Obiettivo della rassegna è infatti sollecitare positivamente l’attenzione nei confronti del territorio, dell’ambiente e dell’attività venatoria tramite gli elementi unificatori della buona tavola e della convivialità.

La chiusura ufficiale è fissata domenica 2 marzo ma sono numerose le attività che hanno scelto di protrarre l’iniziativa almeno di una settimana per dare più opportunità ai clienti.

L’elenco completo è consultabile sul sito http://www.ascombg.it

I ristoranti aderenti

Ristorante Alessandro – Mozzo