Mozzo: CAMPIONATO ITALIANO DI ELICA: MOLINARI DOMINA LA 4ª PROVA | La Dea della caccia


20130604-111105.jpg

CAMPIONATO ITALIANO DI ELICA: MOLINARI DOMINA LA 4ª PROVA | La Dea della caccia.

 

Franca Rota di Mozzo (BG) si è meritata il gradino più alto della classifica della Ladies. La bergamasca ha regolato le avversarie in maniera netta facendo registrare il punteggio finale di 12/15. Con due eliche di ritardo la piazza d’onore è stata appannaggio di Virginia Massimo Lancellotti di Roma (10/15). A quota 9 eliche Paola Tattini di Ozzano dell’Emilia (BO) e Vincenza D’Arco di Salerno, che si sono affrontate in spareggio per la conquista dell’ultimo gradino del podio. Al termine dello shoot-off a trionfare è stata l’emiliana con +1 a +0. Tra gli Junior il migliore in pedana è stato Alessandro Alderani di Livorno, unico ad aver centrato un quasi perfetto 14/15. Alle sue spalle c’è stata battaglia per la conquista dell’argento ed il bronzo tra due tiratori appaiati a quota 12. Protagonisti dello scontro diretto sono stati Simone D’Ambrosio di Crispano (NA) e Andrea Bruno di Messina. Un errore di quest’ultimo nel primo turno di tiro ha lasciata strada libera al napoletano che non ha esitato ad abbattere la sua elica meritandosi il secondo posto con +1 a +0. L’oro delle classifiche dei Veterani e dei Master sono andati, rispettivamente, a Franco Morini di Ozzano dell’Emilia (BO) con 13 +1 e a Alberto Foroni di Langhirano (PR) con 14. Infine, tra le undici compagini societarie in gara nella classifica a squadre ad imporsi sono stati i tiratori Tav Ghedi (Raffaele Delli Carri, Emilio Scaravelli, Germano Pavanello, Mauro Casalini, Giovanni Rodegnhi e Mauro Messori) che hanno totalizzato 71/90 più 10 nello shoot-off con i portacolori del Tav Castanesa (Filippo Ciccolo, Domenico Ruggeri, Claudio Massimo Romano, Andrea Bruno, Salvatore Petrlia e Carmelo Bruno), argento con 71 più 8. Al terzo posto la compagine del Tav Le Cascine (Alessandro Alderani, Fabbrizio Baronti, Alessandro Guidi, Roberto Proietti, Luca Boschi e Andrea Martignoni) con 66 +1.