Mozzo/Avvento – Il Concilio Vaticano II – 50 anni dopo… – Catechesi d’Avvento letto su Acli Mozzo


Perché parlare del Concilio Vaticano II?

A 50 anni dall’apertura è sicuramente doveroso celebrare un anniversario importante, ma soprattutto è bello ed appassionante recuperarne con la memoria i valori, affinchè la ricchezza del Concilio continui a operare nella Chiesa.

Anzitutto la ricchezza della Fede cristiana del suo promotore, il Beato Papa Giovanni XXIII. Una Fede profonda in cui il rapporto con il sacro alimenta il dialogo, l’ascolto, l’incontro con l’altro. Così come la ricchezza della preghiera assidua e personale trova con Papa Giovanni e con il Concilio parole più vicine all’uomo del tempo. La Chiesa, popolo di Dio nella storia, cerca da allora di capire, di pregare la Parola. Anche i laici scoprono la bellezza della preghiera comunitaria.

E oggi? Quale messaggio di Fede in un mondo in cui pare dominare l’individualismo e l’ateismo pratico. Quale Preghiera, quale Parola fra tanti messaggi confusi e ambigui? Quali scelte etiche e religiose? Quale ruolo può e deve avere il popolo di Dio nella storia attuale?

viaIl Concilio Vaticano II – 50 anni dopo… – Catechesi d’Avvento.