Mozzo/Elezioni 2012: Mobilita’ sostenibile a Mozzo: perché non sfruttare l’esistente? « letto su Mozzo2015 idee per governare il paese.


Mobilita’ sostenibile a Mozzo: perché non sfruttare l’esistente? « idee per governare il paese.

Si parla spesso di senso civico, di mobilita sostenibile, di costi del carburante alle stelle e di inquinamento. Mozzo e’ più fortunata di molti altri paesi della bergamasca e non lo sa. Grazie alla lungimiranza di 30 anni fa,  di amministratori accorti (gli stessi che hanno portato le Poste e realizzato il 99% delle infrastrutture pubbliche esistenti a Mozzo) che stipularono un accordo con ATB per portare i mezzi pubblici a Mozzo. Ora Mozzo e’ attraversata in tutti i quartieri dai mezzi pubblici che in 8 fermate vanno dal Borghetto alle Crocette, il centro del paese con le due fermate Via Piatti, il Cimitero, il Pascoletto e la Dorotina. Tutto il paese attraversato dal bus. Perché non sfruttare il servizio? Come? Per prima cosa facendo una convezione che rende gratis il bus per gli Over 65enni e per gli under 14 ( per le sole fermate insite sul Comune). Si darebbe un servizio agli anziani che potrebbero usarlo per andare a fare le spese, accompagnare i nipoti a scuola, andare al cimitero. Il tutto senza scomodare auto o parenti. I ragazzi potrebbero andare a scuola in bus gratis e quindi  si potrebbero abbattere i costi del trasporto scolastico con beneficio per le casse del Comune. Poi si potrebbe attivare una convenzione di abbonamento agevolato per tutti i cittadini ( esempio 50 euro anno) che potrebbero spostarsi per il pese tutti i giorni dell’anno. In solo un colpo: abbattimento del traffico, inquinamento minore, riduzione della spesa carburante da parte cittadini, servizio agli anziani, senso civico nelle nuove generazioni per una mobilita sostenibile. Perché no? Basta farlo. Vi immaginate: “a Mozzo il primo esperimento di mobilita’ sostenibile, per davvero”.

viaMobilita’ sostenibile a Mozzo: perché non sfruttare l’esistente? « idee per governare il paese..