Mozzo Rinato dopo 52 giorni di coma La storia di Marcello in un film – Guarda – Cultura e Spettacoli L’Eco di Bergamo


Un docufilm «A white light – una luce bianca» racconta la storia vera di Marcello, un giovane bergamasco che si è risvegliato dopo 52 giorni di coma profondo. L’opera del regista Alberto Nacci ha ricevuto tre nomination all’International Filmmaker Festival of World Cinema.

Sorgente: Rinato dopo 52 giorni di coma La storia di Marcello in un film – Guarda – Cultura e Spettacoli Bergamo

Mozzo/Comune DOTE SPORT – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::


Il Comune di Mozzo con la delibera nr. 101 del 25/08/2015 ha aderito alla richiesta della Regione Lombardia di farsi carico della raccolta di adesioni alla “dote sport” promossa e gestita dalla Regione Lombardia. L’iniziativa è rivolta ai minori residenti in Lombardia, regolarmente iscritti e frequentanti un corso o un’attività sportiva nel periodo settembre 2015 – giugno 2016. Il contributo della dote sport, definito quale rimborso della quota d’iscrizione, verrà erogato dalla Regione Lombardia entro il mese di giugno 2016 in valore massimo di € 200 per un figlio per nucleo familiare. Le domande possono essere presentate presso la Biblioteca comunale entro il 19/10/2015.

Sorgente: DOTE SPORT – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::

Mozzo/Scuola INTEGRAZIONE RETTE PER SCUOLA DELL’INFANZIA – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::


ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Si comunica che entro il giorno 16 OTTOBRE 2015 possono essere presentate le domande per il contributo a integrazione del pagamento delle rette di frequenza alla Scuola dell’Infanzia parrocchiale San Giovanni Battista di Mozzo per l’anno scolastico 2015/16. I cittadini richiedenti dovranno essere in possesso dei requisiti stabiliti nel bando di assegnazione, e con un limite I.S.E.E. di € 12.000,00. Le richieste di contributo dovranno essere presentate su apposita modulistica reperibile presso l’ufficio Servizi alla Persona del Comune di Mozzo (dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12,30). Telefono: 035.45.56.670

Sorgente: INTEGRAZIONE RETTE PER SCUOLA DELL’INFANZIA – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::

Mozzo/Calcio Il calcio provinciale è tornato Ecco i top e flop di domenica – Sport L’Eco di Bergamo


Lo scorso week end ha ufficialmente ripreso tutta la macchina del calcio provinciale bergamasco, con l’inizio della Terza categoria. Giornata incolore per le formazioni orobiche impegnate nel calcio che conta, dal pareggio in zona Cesarini subito dall’Atalanta con il Verona alla sconfitta dell’AlbinoLeffe e l’assenza di vittorie in D. Ecco in sintesi i topo e i flop di questa giornata.

Sorgente: Il calcio provinciale è tornato Ecco i top e flop di domenica – Sport Bergamo

Mozzo/PIEDIBUS – CERCASI AUTISTI – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::


PERMETTE DI RIDURRE IL NUMERO DI VEICOLI CHE LA MATTINA SI CONCENTRANO NELL’AREA DELLE SCUOLE. PER PERMETTERE IL CORRETTO SVOLGIMENTO DI QUESTA INIZIATIVA SONO INDISPENSABILI GLI “AUTISTI”, PERSONE ADULTE CHE SI FANNO CARICO DI RACCOGLIERE I RAGAZZI AI VARI PUNTI D’INCONTRO (FERMATE) ED ACCOMPAGNARLI FINO ALLA SCUOLA.   ALCUNI GENITORI HANNO GIA’ ADERITO MA PER COMPLETARE IL SERVIZIO ED IMPLEMENTARE EVENTUALMENTE ANCHE ALTRE LINEE SERVIREBBERO ALTRE PERSONE, NON NECESSARIAMENTE GENITORI: CHI FOSSE INTERESSATO E VOLESSE DARE LA PROPRIA DISPONIBILITA’ PUO’ LASCIARE IL PROPRIO NOMINATIVO E NUMERO DI TELEFONO ALL’UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE. VERRA’ CONTATTATO DAI REFERENTI DEL SERVIZIO.   IL PIEDIBUS PER FUNZIONARE HA BISOGNO DI UN ORA DEL TUO TEMPO: CI STAI??

Sorgente: PIEDIBUS – CERCASI AUTISTI – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::

Mozzo/Resistenza: ” LA TRIESTE REALTA'” di Luigi Rota (3a parte)


Schermata 2014-07-21 alle 17.28.23

Ricordi di una giovinezza vissuta in tempo di guerra

LA TRISTE REALTA’

La prima parte terminava con un « Hurrà!» di gioia al pensiero che i nostri amici Staiko e Svoba
fossero in un posto sicuro e protetti: purtroppo la nostra felicità durò solo un giorno.
Il posto dato per sicuro non lo era per niente.
Nei giorni precedenti la cattura, si aggirava in paese un signore che si spacciava per un comandante partigiano: Continua a leggere