Mozzo: “UN MESSAGGIO AI MEDICI. PER I MOLTI CHE MUOIONO SOLI.”


UN MESSAGGIO AI MEDICI.
PER I MOLTI CHE MUOIONO SOLI.
di don Giulio Albani, parroco di Mozzo

Carissimo

in questi giorni stai facendo un lavoro preziosissimo. E ti dico grazie e ti sostengo con la mia preghiera. Noi preti non possiamo essere vicino agli ammalati, ma tu sì. Ti chiedo una cortesia: se assisti un morente o stai vicino a un malato solo e senti che ha il desiderio di Dio nel suo cuore, puoi fare un semplice segno di croce sulla sua fronte, oppure dire un padre nostro o un’ave Maria con lui. Non avere vergogna di fare questo e nemmeno timore (lo ha suggerito anche il nostro vescovo di Bergamo). E’ una cosa semplice ma che può davvero aiutare, insieme alla tua professionalità, i nostri ammalati. Io prego per te e ti ringrazio tanto.

don Giulio