Mozzo Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 3 febbraio è in edicola – Bergamo Post


img_1235
…mentre a Mozzo il Comune ha dato l’ultimatum alla Kerry, la grande azienda che da tempo impregna parte del paese con fastidiosi odori. Il sindaco ha detto chiaro tondo che o arriva uno stop alla puzza, oppure non darà parere favorevole all’autorizzazione ambientale della Provincia. Sempre a Mozzo vi raccontiamo la bella storia di otto novelli sposi che il 25 gennaio scorso sono stati ricevuti niente meno che dal Papa in persona

Sorgente: Cosa c’è nel nuovo BergamoPost che dal 3 febbraio è in edicola – Bergamo Post

Mozzo/Curiosita’: “OL MENTI’” di Luigi Rota


ridimensionata_3421 Dec. 04 18.54-MENTI'- - Copia.jpg

Mozzo

Voglio ricordare la figura di un personaggio molto conosciuto in paese, sia per il suo carattere un po’ strano e per il modo di vestirsi a dir poco pittoresco, portava la cravatta sul maglione a collo alto e gli piaceva cambiare varie volte nell’arco di una giornata il copricapo, passando dalle varie berrette colorate al cappello di paglia.

Si chiamava Clemente Bonacina detto “ol Mentì” nato a Mozzo di Sopra nella Cascina di Minós il 1- 5 – 1890 (morto nel 1971) . Sposato con figli, operaio Continua a leggere