Mozzo/Biciclette da restituire – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::


Biciclette da restituire - ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::Biciclette abbandonate e ritrovate sul territorio del Comune di Mozzo

Si comunica, ai fini della restituzione ai legittimi proprietari, che sono state recuperate le seguenti biciclette :

1) tipo mountain bike, marca Morotti, colore arancio/rosso, stato mediocre;

2) tipo mountain bike, marca Legend, colore viola/nero;

3) tipo mountain bike, marca Grimper, colore rosa/nero, stato mediocre;

4) tipo mountain bike, marca Tristan, colore nero con forcella rossa, taglia da ragazzo;

5) tipo turismo/da donna, marca Mirage, colore azzurro;

6) tipo mountain bike, marca Pretty Shadow, colore nero;

7) tipo mountain bike, marca Atala, modello Logic pro, colore blu;

8) tipo da donna,          marca Chiorda, colore rosa;

9) tipo turismo, uomo, marca Pesenti, colore rosso/grigio;

10) tipo mountain bike, marca Specialized, mod. Hard Rock, colore rosso;

11) tipo mountain bike, marca Giant, colore azzurro/blu/nero;

12) tipo mountain bike, marca Nevada, da ragazzo, colore nero/giallo;

13) tipo da donna, marca Bianchi, colore nero, cestino anteriore, freni a “bacchetta”;

14) tipo mountain bike, marca Spirit Of Fun, modello Active 2000, colore bordeaux;

15) tipo turismo, da uomo, marca Vicini Italia. colore viola/argento;

16) tipo mountain bike, marca Carnielli, mod.Stinger, colore nero opaco;

17) tipo da donna, marca Holland, colore rosso, cestello ant. portapacchi post.;

18) tipo mountain bike, marca sconosciuta, colore verde met., forcella ant.gialla;

19) tipo da uomo, turismo, colore bleu, marca la “Triestina”, portapacchi posteriore.

Le biciclette possono essere visionate, presentandosi tutti i giorni feriali, dalle ore 12,00 alle ore 13,00, presso l’ufficio di polizia locale; in caso sia stata presentata denuncia di smarrimento/furto è necessario averla al seguito.

viaBiciclette da restituire – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::.

Mozzo/ Oratorio di Colle Lochis PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA IN MOZZO (BG) – Oratorio di Colle Lochis


PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA IN MOZZO (BG) –

PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA IN MOZZO (BG) - Oratorio di Colle Lochis

Oratorio di Colle Lochis (Marinoni). Oratorio privato

Presso la costruzione adibita a residenza estiva, sul colle ove termina il parco con la Villa, si trova la Cappella di famiglia con­sacrata il 23 settembre 1858, dedicata alla Purità della Beata Vergine e a S. Guglielmo, abate benedettino.

Questo oratorio pubblico si deve al sig. conte Ottavio Lochis, originario di Bergamo il quale lo eresse a fondamentis nel 1754 vicino (nella ?) alla sua villeggiatura.

Nel documento di erezione si dice oratorio pubblico, in seguito si dice privato.

Ascoltando la messa nell’oratorio la famiglia Lochis poteva soddisfare il precetto festivo.

Questa chiesa il nob.conte Guglielmo Lochis l’aveva arricchita di preziosi reliquari che poi passarono alla parrocchiale.

“..In questa si conserva una rara e preziosa collezione di ol­tre trecento Sante Reliquie, tra le quali primeggiano quelle della Passione di Nostro Signore e dé tempi apostolici. La Cap­pella conserva all’interno sei belle epigrafi del Professore Abate Ulietti, che ricordano le più distinte e care persone della Casa Lochis”. (tratto da “La Pinacoteca e la Villa Lo­chis alle Cro­cette di Mozzo presso Bergamo” 1858)

Qui vi fu sepolto nel luglio 1901 Alfredo Piatti, grande violon­cellista, legato alla famiglia Lochis dalla figlia Rosa che sposò il Conte Carlo Lochis.

Mozzo/Borghetto Senso unico alternato in via Trento – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::


20130508-095011.jpg

Senso unico alternato in via Trento – ::: Rete Civica del Comune di Mozzo :::.

Senso unico alternato in via Trento
notizia pubblicata in data : mercoledì 8 maggio 2013

Per lavori, attuazione di un senso unico alternato, regolato da semafori, in via Trento, in corrispondenza di via E.Masnada, dalle ore 7.30 del 9.5.2013 e per una durata di giorni tre.

POLIZIA LOCALE

Per poter effettuare lavori di formazione di un attraversamento pedonale rialzato, con un impianto semaforico pedonale a chiamata, dalle ore 7.30 di giovedì 9.5.2013, e per una durata stimata in giorni tre, in via Trento, in corrispondenza dell’intersezione con la via Elisa Masnada, verrà istituito un senso unico alternato, regolato da semafori.
Il senso unico alternato sarà attivo sulle 24 ore.

Mozzo/Merena Isolotto, il nuovo comitato «Degrado: c’è il rischio ghetto» – L’Eco di Bergamo


20130508-092118.jpg

Isolotto, il nuovo comitato «Degrado: c'è il rischio ghetto» – Cronaca – L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

«L’Isolotto diventerà un parco», titolava il nostro giornale il 1° marzo 1998, quindici anni fa. La cronaca del consiglio comunale di Ponte San Pietro, che aveva appena approvato una variante al Piano regolatore di allora, illustrava le linee guida del sogno di trasformare questo terreno di quasi 200 mila metri quadrati lungo il Brembo in un’oasi verde attrezzata per tempo libero, sport, iniziative culturali e ambientali. Ma il sogno è rimasto sulla carta, anzi: chi abita qui dice che ormai è diventato un incubo.

Mozzo/Parco dei colli Una Bergamo più green, come? Le 5 proposte targate Eco Lab – L’Eco di Bergamo


Una Bergamo più green, come? Le 5 proposte targate L'Eco Lab – Cronaca – L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

A Bergamo non si può parlare di ambiente senza fare i conti col turismo, anche in vista dell’Expo 2015, che ha nei comportamenti eticamente sostenibili una delle sue ragioni d’essere. Bisogna quindi investire sul trasporto pubblico per favorire spostamenti rapidi e non inquinanti, oltre che sui percorsi ciclopedonali e la mobilità dolce.

E gli spunti non mancano, basti pensare a realtà come il Parco dei Colli, l’Orto botanico o il bellissimo sistema dei percorsi sui colli bergamaschi che si snoda da Città Alta. Tutto da mettere in rete all’insegna di un’ottica green e di una visione responsabile del futuro.