Mozzo/Meteo: cosa accadrà la prossima settimana.


20121209-152652.jpg

La prossima settimana proseguirà sotto uno stampo decisamente invernale.
Il tempo sarà generalmente bello fino a giovedì, poi una depressione atlantica potrebbe riportare la neve sul nord italia (fino in pianura su piemonte e ovest lombardia).

Entrando nel dettaglio si nota nella giornata di mercoledì l’ingresso di un nuovo impulso artico molto freddo sul nord Italia (con isoterme di -8° a 1.500mt). Quest’aria incrementerà il bacino freddo presente sulla pianura padana andando a consolidare il classico “cuscino freddo padano” (la pianura padana per la sua conformazione è una sorta di imbuto protetto da Alpi e Appennini e quando l’aria fredda entra tende a rimanerci intrappolata in particolare nei bassi strati).
L’irruzione fredda in questo caso non apporterà precipitazioni dirette perchè impatterà contro le Alpi che ci ripareranno.

Nella giornata di Giovedì una perturbazione di origine atlantica, accompagnata da aria più mite porterà ad un aumento della nuvolosità, l’aria umida atlantica scorrendo sopra quella fredda e più pesante incastrata nel “catino padano” potrà provocare già dalla tarda sera di giovedì le prime nevicate sul nord italia.
Questo genere di nevicate vengono definite “nevicate da addolcimento” ovvero la neve riesce a cadere anche in pianura fino a quando il cuscino freddo padano, che ristagna nei bassi strati, non viene scalfito dall’afflusso mite ed umido atlantico, dopo di che la neve girerà in pioggia.
Sulla base delle informazioni attuali è lecito attendersi quindi una nevicata da addolcimento che interesserà anche la bergamasca da giovedi sera/notte ma al momento non è possibile dire fino a quando reggerà il cuscino freddo e quindi capire se la neve riuscirà a cadere fino al piano anche per tutta la giornata di venerdì/sabato.

Ne riparliamo mercoledì quando avremo informazioni più delineate dai modelli.

Diego Morgandi

Stazione Meteo Mozzo-Borghetto

Centro Meteo Lombardo

la mail del meteo di MozzoNews