Mozzo/Facebook – I consigli all’amministrazione comunale arrivano da Facebook – Corriere Bergamo


I consigli all'amministrazione comunale arrivano da Facebook - Corriere Bergamo

MOZZO – A Mozzo i consigli al sindaco arrivano anche da Facebook. Nonostante la crisi Mozzo punta sulla qualità di vita del paese, rilanciando quegli interventi di ordinaria amministrazione che, a detta dei cittadini stessi “fanno sentire la vicinanza dell’amministrazione”. La giunta comunale ,guidata dal sindaco Paolo Pelliccioli, punta anche su lavori di ordinaria amministrazione, in particolare su strade e viabilità. Nel quartiere del Pascoletto è stato realizzato un nuovo senso unico, all’altezza di un incrocio definito pericoloso, e sul margine della stessa strada sono stati ricavati sei parcheggi liberi a disposizione di tutti gli automobilisti.

viaI consigli all’amministrazione comunale arrivano da Facebook – Corriere Bergamo.

Mozzo/Senso Civico – Due amici fanno arrestare ladri – Corriere Bergamo « letto su Comitato Cittadini Sicurezza Mozzo


Due amici di Stezzano hanno aiutato i carabinieri a far arrestare un ladro in casa di un vicino. È successo stanotte in via Friuli. Uno dei due era sul balcone a fumare, quando ha visto due uomini forzare la portafinestra della casa di fronte alla sua. Ha telefonato all’amico che abita a 10 minuti di distanza. Che si fa?

L’amico, vittima recente di un furto, ha detto: interveniamo. Così hanno fatto. Nel frattempo hanno chiamato i carabinieri di Stezzano, che hanno inseguito i due ladri scavalcando le recinzioni di un parco e di una decina di case: uno, albanese di 21 anni, è stato preso. Un altro, più un terzo che aveva fatto da palo, sono scappati. L’arrestato verrà processato stamattina per direttissima.

viaSenso Civico – Due amici fanno arrestare ladri – Corriere Bergamo « Comitato Cittadini Sicurezza Mozzo.

Mozzo – Vacanza bergamasca per i bambini di Chernobyl – letto su Corriere Bergamo


Solidarietà a Mozzo

Un mese di cure e affetto per alcuni bambini sfortunati. Anche quest’anno Mozzo dà il benvenuto ai bimbi provenienti dalle zone colpite da radiazioni nucleari. La missione di solidarietà si protrarrà fino al 4 novembre, grazie all’impegno del Comitato Chernobyl – gruppo di Mozzo che per il sedicesimo anno consecutivo ha organizzato questa «vacanza terapeutica» rivolta ai ragazzini del Paese dell’est Europa. Durante il periodo di soggiorno i bambini svolgeranno attività didattiche con una loro insegnante, ospiti in un’aula apposita all’interno dell’istituto comprensivo del paese, dove potranno anche vivere momenti di integrazione e condivisione con i bambini di Mozzo. Nel frattempo lo stesso comitato sta organizzando momenti di ritrovo e di festa che coinvolgeranno sia i bambini che le famiglie ospitanti, per favorire l’adattamento dei fanciulli in bergamasca e rendere piacevole la loro permanenza. Un’esperienza, questa, che lo stesso comitato mozzese definisce «magnifica», con la speranza che sempre più persone possano alimentare questo progetto.

viaVacanza bergamasca per i bambini di Chernobyl – Corriere Bergamo.

Mozzo/Escursioni: Concarena il 14 ottobre – G.E.M. – Gruppo Escursionistico Mozzo


14 ottobre

Cima Moren mt. 2418 – Rifugio S. Fermo mt. 1876 – Concarena

La Cima Moren fa parte del piccolo e complesso sistema di torri e cime calcaree che contornano il Pizzo Camino, in una zona appartata che, per le caratteristiche della roccia, ricorda i paesaggi tipici delle Piccole Dolomiti vicentine. La salita alla cima avviene per un percorso abbastanza lungo che fino all’ultimo non lascia intuire quale possa essere l’accesso finale alla vetta. Dalla cima si gode un ampio panorama sul vicino Pizzo Camino, Punta Bacchetta, sulla Val Camonica, il gruppo dell’Adamello e le cime delle Alpi Orobie Bergamasche verso ovest.

CAPIGITA: Borgnini Massimo e Panseri Giuseppe

viaG.E.M. – Gruppo Escursionistico Mozzo.

Mozzo abbraccia per un mese i bimbi di Chernobyl letto su Bergamo News


Mozzo abbraccia per un mese i bimbi di Chernobyl.

Mozzo spalanca le porte alla solidarietà, accogliendo i bambini provenienti dalle zone colpite da radiazioni nucleari. La missione si protrarrà fino al 4 novembre, grazie all’impegno del Comitato Chernobyl che, per il sedicesimo anno consecutivo, ha organizzato questa “vacanza terapeutica” rivolta a tutti i bimbi. Durante il periodo di soggiorno i bambini svolgeranno attività didattiche con una loro insegnante, ospiti in un’aula apposita all’interno dell’istituto Comprensivo del paese, dove potranno anche vivere momenti di integrazione e condivisione con i bambini mozzesi.

Nel frattempo, lo stesso comitato sta organizzando momenti di ritrovo e di festa che coinvolgeranno sia i bambini sia le famiglie ospitanti che favorire ll adattamento dei fanciulli e, anche, rendere piacevole la loro permanenza. Un’esperienza, questa, che lo stesso comitato, nel suo comunicato, definisce “magnifica”, con la speranza che sempre più persone possano in futuro alimentare questo spirito di condivisione.

Mozzo/Via Piatti la lettera: “…visibilità scarsa e pericolosa per le macchine e moto in uscita dalla via laterale”


20121004-101604.jpg

Pubblichiamo la mail ricevuta da abitante di Via Piatti

“Purtroppo in via Piatti in zona negozi, ci sono sempre parcheggiate macchine non negli appositi spazi.
Questo provoca una visibilità scarsa e pericolosa per le macchine e moto in uscita dalla via laterale.

E’ vero che esiste uno specchio laterale sul palo nell’altra parte della carreggiata, ma adesso che viene il freddo lo specchio si appanna e non si vede niente.
Avevo segnalato in Comune circa 6 mesi fa’ questa situazione, sentendomi dire che purtroppo avevano provveduto a mettere delle strisce di non parcheggio nella via Mayr, ma il problema rimane sull’angolo dove parcheggiamo.
Inoltre mi aveva detto un funzionario della sicurezza, che essendoci i negozi il traffico era più sostenuto che in altre zone.
Io sinceramente questa affermazione non mi ha soddisfatto, per diversi motivi, che non ritengo dirli , ma cercherò di esporli in altre sedi.
Saluti
P.S UN ABITANTE DI ZONA”