Crocette Cliente diventa rapinatore, prende a botte il titolare, ruba e fugge: arrestato BERGAMO News | Curno News


Crocette Cliente diventa rapinatore, prende a botte il titolare, ruba e fugge: arrestato BERGAMO News | Curno News.

E’ entrato al solito locale, il Tiratardi di via Crocette di Curno, anche se era da un mese che non lo si vedeva al bancone.

Venerdì sera, 7 settembre, poco prima della chiusura alle 22.20, G.B. operaio 41enne di Bergamo è entrato al Tiratardi, ha abbassato la saracinesca e poi è sceso nel magazzino dove c’era il titolare Giuseppe Della Mussia, 42 anni.

Lo ha preso a pugni in volto, poi sui fianchi ed infine ha estratto un coltello e lo ha minacciato. “Mi ha rubato il portafogli e l’incasso della serata, circa mille euro” racconta Della Mussia.

Poi il cliente bandito è corso fuori è saluti sul Fiat Scudo ed è fuggito. Sul posto è subito intervenuta una pattuglia dei carabinieri che grazie alla ricostruzione del gestore, del numero di targa è risalita all’identità del rapinatore.

Verso le 23 i carabinieri erano già in via Moroni, a Bergamo, dove l’operaio 41enne aveva già nascosto la refurtiva del suo colpo in camera da letto.

Arrestato è ora recluso nel carcere di Bergamo con l’accusa di rapina a mano armata.

Mozzo/Calcio Giovedì 13 settembre, il derby AC Mozzo vs Amici Mozzo 2008: grande festa per Brena Daniele | letto su AMICI MOZZO 2008 Football Club


Giovedì 13 settembre, il derby AC Mozzo vs Amici Mozzo 2008: grande festa per Brena Daniele | AMICI MOZZO 2008 Football Club.

Coppa Lombardia: giovedì 13 settembre arriva il derby. Al campo sportivo comunale grande festa del calcio mozzese e anche del decano Daniele Brena. Nato sportivamente nel AC Mozzo approda e finisce la sua carriera negli Amici Mozzo per poi appendere le scarpette al chiodo entrando a pieno titolo, come compete ai grandi giocatori, nel team dirigente della nostra squadra. Ancora una volta, giovedi sera, per la gioia dei suoi supporter, Daniele, giocherà un tempo con la maglia rosso blu e un tempo con la maglia arancione. Tra il primo e il secondo tempo una premiazione alla carriera. Siete tutti invitati a questa grande festa giovedì.

20120908-102930.jpg

Un giovane Brena agli esordi della carriera (fonte album figurine Kines)

Mozzo: anche oggi i ragazzi in giallo (e non) portano l’allegria nelle case del paese.


20120908-120029.jpg

Prosegue la visita delle ragazze e dei ragazzi nelle case del paese. Anche senza la simpatica maglia gialla che dopo giorni sotto il sole in giro per il paese ha avuto sicuramente bisogno di un cambio. I km sono tanti. Comunque tutti hanno il tesserino di riconoscimento, anche se basta guardarli in faccia: il sorriso e’ sempre il loro segno distintivo insieme alla frase che rivolgono a tutti i passanti che li salutano: “ehi, ci vediamo questa sera in Chiesa, ti aspetto”. Proprio una Missione Parrocchiale….

Crocette/Curno, botte al barista Cliente rapina il «Tiratardi» – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia | letto su Curno News


20120908-092140.jpg

Crocette/Curno, botte al barista Cliente rapina il «Tiratardi» – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia | Curno News.

Raffiche di pugni, minacce verbali e coltello alla mano. Si è concluso così il venerdì sera di Giuseppe Della Mussia, 42 anni, titolare del bar Tiratardi alle Crocette di Curno. A rapinarlo un suo cliente abituale, verso le 22.20.

«Mentre ero nel magazzino a depositare l’immondizia, poco prima di chiudere – spiega Della Mussia – il rapinatore è entrato nel locale e ha abbassato la saracinesca, dopodiché è sceso e mi ha assalito». Il bandito lo ha preso a pugni per un quarto d’ora e il barista si è arreso quando ha estratto un coltello.

«Si è portato via i soldi del mio portafoglio e l’incasso della serata, per un totale di mille euro». L’uomo, sulla quarantina, ha frequentato per diverso tempo il locale senza mai creare problemi. «Era da un mese ormai che non lo vedevo – racconta sconvolto Della Mussia -. Almeno sono riuscito a prendere la targa del mezzo e a chiamare il 112».

Il rapinatore è scappato a bordo di un Fiat Ducato parcheggiato all’esterno del bar, senza farsi notare dai clienti del locale di fronte, che non si sono neppure accorti di quanto stesse succedendo. Per un sopralluogo è intervenuta una pattuglia dei carabinieri di Bergamo, che ora è sulle tracce del rapinatore.

C. G.