Mozzo/Calcio – Cronache sportive – CAMPIONATO 2011 / 2012 – RECUPERO 11° GIORNATA DI RITORNO – UN BUON MOZZO CONQUISTA LA VITTORIA SUL LEVATE E ACCEDE AI PLAY-OUT


Buona partita del Mozzo che mette in campo la determinazione per vincere una partita importante per la classifica e per poter disputare la roulette dei play-out in posizione di vantaggio nei confronti dell’Or. Leffe suo prossimo rivale a contendere la salvezza in 2° Categoria.

Primo tempo con inizio guardingo dei padroni di casa in attesa del Levate e delle sue velleità. Alla mezz’ora però il Mozzo passa in vantaggio con una prodezza balistica del suo attaccante. La rete galvanizza il Mozzo tanto che nell’arco di 4 minuti raddoppia mettendo già una buona pezza sul risultato finale.

La ripresa vede gli ospiti del Levate farsi avanti con un pò più di coraggio con tentativi però da lontano. Al quarto d’ora il Mozzo segna la terza rete e chiude quasì definitivamente l’incontro. Il risultato cambia nuovamente circa alla mezz’ora quando il centrocampista del Mozzo si beve alcuni avversari e realizza la quarta rete che sigilla una vittoria veramente importante.

viaCronache sportive – CAMPIONATO 2011 / 2012 – RECUPERO 11° GIORNATA DI RITORNO – UN BUON MOZZO CONQUISTA LA VITTORIA SUL LEVATE E ACCEDE AI PLAY-OUT.

Alert Furti- Donna derubata da finti tecnici del gas – Corriere Bergamo | letto su Comitato Cittadini Sicurezza Mozzo


Alert Furti- Donna derubata da finti tecnici del gas – Corriere Bergamo | Comitato Cittadini Sicurezza Mozzo.

Una donna di 78 anni è stata derubata di un cofanetto contenente i preziosi di famiglia da due uomini che si sono finti dei tecnici del gas. L’episodio attorno a mezzogiorno di ieri, in via Diaz, nel centro di Bergamo. Uno dei due, probabilmente italiano e di circa 30 anni, ha suonato alla porta dell’anziana, che vive sola, spiegandole di dover effettuare un controllo per una sospetta fuga di gas. La donna gli ha aperto e lo ha fatto entrare in cucina, ma si è accorta che anche un secondo individuo, sui 40 anni, era entrato nell’abitazione e si era diretto verso le stanze da letto: si è così messa a gridare ed è corsa in camera, dove il secondo uomo ha spiegato di essere un collega dell’altro e di trovarsi lì per verificare l’eventuale odore di metano anche nelle camere. La padrona di casa si è convinta che fosse vero: pochi minuti dopo i due se ne sono andati. Soltanto nel tardo pomeriggio l’anziana ha scoperto il furto di un cofanetto di ori, rubato proprio dalla camera da letto, e ha chiamato la polizia, sporgendo denuncia.

Mozzo/RedditiTop – Provincia – In 8.800 dichiarano più di 100 mila euro – Corriere Bergamo


Sono undici i comuni che possono vantare almeno cento contribuenti che dichiarano almeno 100 mila euro (che non sono necessariamente tutti i guadagni, perché alcuni redditi, come quelli da attività finanziarie, sono soggetti a tassazione separata che non rientra nell’Irpef). Gorle(1), Bergamo(2) e Mozzo(3), oltre ad essere, nell’ordine, i comuni con il maggior reddito medio dichiarato per contribuente, sono anche i comuni dove è maggiore la percentuale di superdichiarazioni, più che doppia rispetto alla media provinciale, che è dell’1,44%: a Gorle in pratica una dichiarazione dei redditi su 23 supera i 100 mila euro, a Bergamo circa una su 25. Nel capoluogo le 2.764 dichiarazioni con oltre 100 mila euro (il 4,03% del totale) valgono da sole quasi un quarto della somma totale (526 milioni, pari al 24% del totale) e se considerate da sole rappresentano redditi superiori all’intera Treviglio.

viaIn 8.800 dichiarano più di 100 mila euro – Corriere Bergamo.

Mozzo/Escursioni: Cinque Terre il 27 maggio – G.E.M. – Gruppo Escursionistico Mozzo


27 maggio

Cinque Terre – La Spezia

Le recenti alluvioni che hanno colpito la Liguria ed in particolare l’area delle Cinque Terre, hanno creato non pochi dubbi sull’opportunità di lasciare questa proposta nel nostro calendario, ma forse un modo per aiutare quelle popolazioni può anche essere il continuare a far vivere il turismo, attività fondamentale per l’economia di quell’area. Andremo quindi alle Cinque Terre, una delle aree mediterranee naturali più incontaminate della Liguria e della costa Tirrena. Cinque miglia di costa rocciosa racchiuse da due promontori, cinque paesini arroccati su speroni di pietra in minuscole insenature. La viticoltura, tipica della zona, ha contribuito a creare un paesaggio unico al mondo con i tipici muri a secco, caratteristici delle colline a strapiombo sul mare cristallino con baie, anfratti ed incantevoli spiaggette tra gli scogli.

Le Cinque Terre sono Parco Nazionale e dal 1997 Patrimonio dell’Umanità tutelato dall’Unesco.

CAPIGITA: Bellini Giovanna, Bonacina Rosangela e Mazzoleni Margaret

viaG.E.M. – Gruppo Escursionistico Mozzo.