Mozzo – È il cane dei re e dei bimbi Nel weekend in mostra a Lenna – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia


È il cane dei re e dei bimbi Nel weekend in mostra a Lenna - Cronaca - L'Eco di Bergamo - Notizie di Bergamo e provincia

È, insieme al Collie, il cane per eccellenza dei bambini. E, nella storia, è stato compagno di imperatori, re e musicisti. Del loro esemplare andarono orgogliosi la principessa Sissi, Napoleone III, re Umberto I, Garibaldi, Bismarck e Wagner.

Assomiglia, per stazza, a un San Bernardo, è forte, muscoloso, elegante, calmo e agile al tempo stesso, nonostante possa arrivare a 90 chili di peso, ed è compagno speciale dei più piccoli. Parliamo dei Leonberger, razza nata – o forse ricostituita dopo che si era persa – a metà dell’Ottocento da un allevatore tedesco della città di Leonberg.

Un cane speciale, dalla riproduzione limitata visto che ogni anno, in Italia, nascono poco più di un centinaio di cuccioli e gli allevamenti sono pochissimi. Per gli appassionati esistono, in tutta Europa, dei club nazionali riuniti nell’Unione dei club di Leonberg.

E a presiedere, dal 2007, l’associazione italiana c’è Stefania Bonati, 38 anni, di Rota Imagna. Allevatrice di campioni (un altro allevamento, in Bergamasca, è a Mozzo) che, sabato e domenica, parteciperanno al 25° campionato sociale (con concorrenti anche stranieri) in programma all’agriturismo Ferdy di Lenna. Per tutti ci sarà la possibilità di assistere alla passerella di questi straordinari animali.

Il Leonberger, oltre che socievole, è un cane bellissimo: pelo lungo, colore dal giallo leonino al fulvo intenso e carbonato, criniera al collo e capo con maschera scura, orecchie ricadenti e occhi a mandorla dolcissimi. Bellissimo da vedere in passerella.

viaÈ il cane dei re e dei bimbi Nel weekend in mostra a Lenna – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Mozzo – Le cene a tema della settimana – Enogastronomia – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia


Venerdì 20 aprile, al ristorante “Alessandro” di Mozzo, ore 20, cena e letteratura. Saranno serviti piatti tipici regionali veneti (sarde in saor, crostone al baccalà mantecato, risi e bisi, fegato alla veneta, baccalà alla vicentina, frittelle alla veneziana) e la parte letteraria sarà svolta dall’attore Antonio Russo che leggerà brani dalle opere di Mario Rigoni Stern. Costo euro 25. Info e prenotazioni 035.610333.

viaLe cene a tema della settimana – Enogastronomia – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Mozzo/Escursioni: 29 aprile Pizzo Camino – G.E.M. – Gruppo Escursionistico Mozzo


29 aprile

Pizzo Camino mt. 2491 – Orobie

Il Pizzo Camino appartiene alla dorsale montuosa che separa l’alta  Val di Scalve  dalla media  Valle Camonica , assieme alla  Concarena  e al  Cimone della Bagozza . Il crinale della montagna salvo una piccola eccezione, segna anche il confine tra le province di Bergamo e Brescia. Il Pizzo Camino fa parte della serie di rilievi posti a sud della catena principale delle  Alpi Orobie , similmente ad altre vette più conosciute come le  Grigne  e la  Presolana , che si trovano tutte più o meno alla medesima latitudine. Si tratta di montagne dalle forme ardite e spettacolari, con pareti ripidissime, talvolta verticali, simili ai rilievi  dolomitici .

CAPIGITA: Bonati Palmiro e Cavenati Maurizio

viaG.E.M. – Gruppo Escursionistico Mozzo.

Alert truffa: busta contrassegno | letto su Comitato Cittadini Sicurezza Mozzo


Alert truffa: busta contrassegno | letto su Comitato Cittadini Sicurezza Mozzo.

“Alcuni associati ci avvisano che hanno di recente ricevuto, via corriere espresso, un busta in contrassegno di Euro 28,50 indicante “OBBLIGO ADEGUAMENTO NUOVI VALORI CATASTALI” ed inviata da uno Studio Notarile di Milano.
Informiamo che tale busta non contiene alcun documento di rilievo ed il ritiro non è obbligatorio; vi raccomandiamo pertanto di respingerla per non dover versare inutilmente i 28,50 Euro per spese di notifica e consegna. Ascom Bassano”

20120419-094948.jpg

Mozzo: Presente! Festival Internazionale della Cultura – Bergamo 2012


Festival Internazionale della Cultura – Bergamo 2012.

20120419-092028.jpg

Dal 20 al 29 aprile 2012 Piazza della Libertà, cuore della città bassa, diventerà un grande ristorante all’aperto dove gustare le “Intuizione del Gusto” realizzate dai migliori interpreti del movimento gastronomico del territorio e da chef internazionali.

Ogni giorno cuochi e maestri pasticceri presenteranno le pietanze ed i dolci che li hanno resi famosi. Geniali e gustose elaborazioni create per l’occasione (re)inventate sulla base di ricette classiche. Al loro fianco le cantine proporranno i vini che meglio le rappresentano. Il tutto a prezzi popolari, affinché la cultura gastronomica diventi durante il Festival un patrimonio accessibile a tutti. (Presenti: Pasticceria Vanotti e Caprese)