Mozzo: La Caprese e Pasticceria Vanotti – “In piazza come al ristorante Grande cucina a prezzi popolari” – Enogastronomia – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia


In piazza come al ristorante Grande cucina a prezzi popolari - Enogastronomia - L'Eco di Bergamo - Notizie di Bergamo e provincia

Dal 20 al 29 aprile Piazza della Libertà, cuore della Bergamo bassa, diventerà un grande ristorante all’aperto dove apprezzare le «Intuizioni del Gusto» realizzate dai migliori interpreti del movimento gastronomico del territorio e da chef internazionali.

Geniali e gustose elaborazioni, create per l’occasione o (re)inventate sulla base di ricette classiche abbinate, dalle cantine, ai vini che meglio le rappresentano. Il tutto a prezzi popolari, perché anche la cultura gastronomica diventi, durante il Festival, un patrimonio accessibile a tutti.

Chef e giovani chef emergenti, Jeunes Restaurateurs d’Europe – Italia, pasticceri e giovani pasticceri, aziende vitivinicole, proporranno, a prezzi accessibili, durante i dieci giorni della manifestazione oltre 180 piatti salati, 60 dolci, 135 degustazioni di vini.

viaIn piazza come al ristorante Grande cucina a prezzi popolari – Enogastronomia – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Mozzo/Elezioni2012 – “Poche bandiere per Maroni «Ma risaliamo nei sondaggi»” – Corriere Bergamo


Poche bandiere per Maroni «Ma risaliamo nei sondaggi» – Corriere Bergamo.

A Mozzo accoglie l’ex ministro lo schieramento al completo dei lumbard candidati, con il fuori programma di un coretto da fondo sala: «Buffone». Leghisti? «Macché – dice il gruppo di contestatori -. Siamo di Mozzo, non dei centri sociali. Diciamo quello che pensiamo». Bobo prosegue il comizio, le amministrative sono dietro l’angolo. «È chiaro che il voto di maggio sarà una prova – dice -, e che rischiamo. Ma io sono qui per capire come fate, voi bergamaschi: siete sempre più su di noi a Varese con i voti per la Lega».

Mozzo/Elezioni2012 – “Maroni contestato a Mozzo. Lui attacca Monti: “Sua la legge sulla sfiga””- Bergamo News


Maroni contestato a Mozzo. Lui attacca Monti: “Sua la legge sulla sfiga”.

Dalla sua auto blu Maroni ha annusato le prime domande scomode e ha dato ordine alla schiera di guardie del corpo di far spostare i giornalisti, minacciando di non mettere piede fuori dal mezzo con telecamere e microfoni puntati contro. “Roberto risponderà ai vostri quesiti solo dopo il comizio” ha promesso un organizzatore munito di fazzoletto verde nel taschino della giacca.

Una volta entrato nell’auditorium Maroni ha dato il meglio di sé, riuscendo a far passare in secondo piano tutto e tutti. In primis quei sei giovanissimi ragazzi di Mozzo (25 anni il più vecchio) che, armati di un coraggio fuori dal comune, hanno sfidato da soli l’intera sala, accogliendo l’ex ministro con il coro “buffone, buffone” che ha lasciato di pietra il popolo padano. Sono seguiti attimi di tensione, nei quali è anche volato uno schiaffo a uno dei giovanissimi, mentre tre agenti della Digos cercavano di rimettere ordine evitando che i ragazzi finissero nelle mani dei leghisti più caldi. E a chi li invitava a lasciare l’auditorium, uno dei sei ha risposto: “Io in questa scuola sono stato educato e, da cittadino libero quale sono, voglio dire quello che penso”.

Mozzo/Elezioni2012 – “Maroni lancia i candidati sindaci «Ora ripartiamo dal territorio»” – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia


Maroni lancia i candidati sindaci «Ora ripartiamo dal territorio» – Cronaca – L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Prima che Bobo Maroni prendesse la parola a Mozzo, c’è stata una mini-contestazione da parte di pochi ragazzi del paese, subito conclusa. Maroni non ha lesinato, nel suo intervento, critiche al governo Monti: sulle politiche del lavoro, sulle pensioni, sull’aumento del carburante per finanziare la Protezione civile, sull’Imu che «tassa pesantemente gli immobili e va quasi tutta allo Stato lasciando vuote le casse dei Comuni».

20120417-084804.jpg

Mozo/Tennis: 26 esima giornata


11° CAMPIONATO PROVINCIALE CSI

26° GIORNATA

 Risultati

Capelli – Orlandi 10/7

Cattaneo – Paruta 10/3

Zanardi – Kheir 11/2

Cantù – Nobile B 7/6

Zanardi – Nobile A 10/1

COMMENTO

Ultima giornata con ben 5 match, si apre con una sorpresa che è la sconfitta di Orlandi ad opera di Capelli in quanto Orlandi sta preparando il master al meglio e Capelli è in grande crescita.

Non scherzano gli altri qualificati (Leidi era assente), Zanardi ha fatto una super doppietta molto netta battendo i due giovani Kheir e Nobile A. Non scherza nemmeno Cantù che si libera dello scoglio Nobile B al tie break.

La tournée di saluti di Cattaneo (iscritto all’ultimo perché legato all’ambiente CSI) si conclude con una bella vittoria sul forte Paruta.

11° CAMPIONATO PROVINCIALE CSI

13° “TORNEO BABIES E SUPERBABIES

Risultati superbabies

Campa – Angidi 14/7

Angidi – Baccalà 14/11

Campa – Baccalà 14/7

Brugali G – Pinotti 14/12

Pinotti – Colleoni S 14/8

Brugali G – Colleoni S 14/4

Semifinali

Campa – Pinotti 14/5

Brugali G – Angidi 14/5

Finale

Campa – Brugali G 14/7

 Americana Brugali G 1 punto

 Risultati babies

Pagani – Brugali A 14/5

Civiello – Lo Biondo 14/1

Pagani – Rinzivillo 14/9

Gritti – Capelli C 14/5

Bonassoli – Lo Biondo 14/5

Rinzivillo – Brugali A 14/1

Capelli C – Lo Biondo 14/0

Civiello – Bonassoli 14/7

Gritti – Lo Biondo 14/5

 Quardi fi finale

Civiello bye

Gritti bye

Pagani – Bonassoli 10/2

Capelli C – Rinzivillo 10/6

Semifinali

Civiello – Capelli C 14/7

Gritti – Pagani L 15/13

Finale

Gritti – Civiello 18/5

COMMENTO

Nelle due categorie trionfo al femminile con Campa Simona nei superbabies e Gritti Gaia nei babies.

11° CAMPIONATO PROVINCIALE CSI

13° “TORNEO BOYS E SUPERBOYS

A GIRONE

Risultati

Diani – Zanardi 5/1

Zanardi – Pecis Cavagna 5/4

Diani – Pecis Cavagna 5/4

Verzeroli – Gelmi 5/2

Tengattini – Gelmi 5/3

Tengattini – Verzeroli 5/4

Conti – Colleoni 5/4

Russo – Conti 5/3

Colleoni – Russo 5/1

Scepi – Cavalleri 4/3

Scepi – Rappazzo 4/1

Rappazzo – Cavalleri 4/2

Iovino Sa – Mazzoleni 4/2

Iovino Sa – Ceroni 4/2

Mazzoleni – Ceroni 4/0

Pelliccione – Bernini 4/2

Cornelli – Bernini 4/1

Cornelli – Pelliccione 4/2

Favalli – Possenti 4/3

Galli – Favalli 4/1

Galli – Possenti 4/3

Doneda – Baio 4/3

Cazzaniga – Doneda 4/3

Baio – Cazzaniga 4/2

Foresti – Carminati 4/3

Carminati – Ferro 4/2

Foresti – Ferro 4/0

Oberti – Verzeroli 4/3

Quaglia – Oberti 4/2

Verzeroli – Quaglia 4/3

Bacis – Campa 4/2

Mantegazza – Bacis 4/2

Mantegazza – Campa 4/0

COMMENTO

33 stupende partite con tutti i partecipanti impegnati a

migliorarsi sempre di più.

Pagina a cura della sezione Tennis USM Mozzo  i comunicati gioIELLI BOYS GTOS  facce[1]  CSI.BOYS  CSI.BABIES  26a giornata

Mozzo/Elezioni2012 – “Maroni: il futuro e’ la Padania, non c’e’ alternativa” letto su Quotidiano Net


Maroni a Mozzo – Quotidiano Net – News.

Roma, 16 aprile 2012 – “Questa tornata amministrativa sarà per noi difficile perché dopo quello che è successo partiamo con l’handicap”. Lo ha detto l’ex ministro dell’Interno Roberto Maroni, che parlando ad un comizio a Mozzo, in provincia di Bergamo, ha ammesso: “Dobbiamo recuperare. Ma ce la mettiamo tutta. Queste vicende (giudiziarie ndr) danno a noi leghisti un’energia ancora maggiore. Avevo in programmma per la campagna elettorale un appuntamento al giorno, adesso ne faccio tre al giorno. Non so come andrà – ha aggiunto – spero bene, sento in giro tanta energia positiva. E penso che qualche bella soddisfazione ce l’avremo. Maroni ha quindi sottolineato la pronta reazione della Lega dopo “questa brutta vicenda. “C’è una ripresa dei tesseramenti proprio in questi giorni – ha osservato – Gente che capisce che c’è stata una reazione e che ha fiducia che continueremo in questa direzione”.

Continua a leggere

Mozzo/Elezioni2012 – “Maroni apprezza le palle di Bossi”- letto su Giornalettismo.com


Maroni apprezza le palle di Bossi.

“Bossi si e’ scusato e facendolo ha dimostrato di avere due palle cosi’”: lo ha detto Roberto Maroni intervenendo questa sera a un incontro elettorale leghista a Mozzo, alle porte di Bergamo. Maroni ha rievocato la sua lunga amicizia con il leader leghista: “Lo conosco dal 1979, quando molta gente qui stasera non era nemmeno nata. Io lo conosco come nessuno, e ho potuto percepire la sofferenza fisica di quando la settimana scorsa al raduno di Bergamo ha chiesto scusa per gli errori dei suoi figli. E per farlo ha dimostrato di avere due palle cosi’”.I BEI TEMPI – Maroni ha anche rievocato gli inizi della Lega e i primi raduni di Pontida: “Mi ricordo il primo, quando eravamo in venti con Bossi col megafono e i frati dell’abbazia che suonavano le campane per darci fastidio. E ricordo anche quando Craxi e’ venuto al raduno a dire che il vero spirito di Pontida era il suo. Poi lui e’ finito come e’ finito, perche’ quando si viene a sfidarci a casa nostra si fa quella fine”. (AGI)