Mozzo- Inseguimento e un arrestato Deve scontare 3 anni e mezzo – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia


Inseguimento e un arrestato Deve scontare 3 anni e mezzo – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Venerdì 6 aprile verso le 17 i carabinieri hanno segnalato una Fiat Punto sospetta sulla statale 470 all’altezza in territorio di Mozzo. È entrata in azione la pattuglia dei militari dell’Arma di Curno che ha intercettato l’utilitaria all’altezza del rondò del bowling. È scattato un inseguimento durato molto poco, perché la Punto è stata abbandonata in una stradina a fondo chiuso al confine tra Mozzo e Ponte San Pietro. Il conducente si è tuffato nel torrente Quisa ed è riuscito a far perdere le sue tracce nei boschi.

Mozzo/Elezioni2012: Chiodelli risponde al quesito del cittadino


 

la domanda: 

Da: FM
Data: 30 marzo 2012 19:22:51 CEST
A: “mozzonews@gmail.com”
Oggetto: Domanda per tutti i candidati Sindaco

In cosa si differenzia la vostra lista ed il vostro programma
dalle altre?

Inviato da iPad

Risponde Chiodelli Alessandro
——————————

Da: Alessandro Chiodelli
Oggetto: Re: Fai una domanda al candidato – Prima domanda
Data: 06 aprile 2012 16:33:18 GMT+02:00
A: Mozzo News <mozzonews@gmail.com>
Egr. Direttore,

 cari Concittadini,

 l’appuntamento delle elezioni comunali è un evento di importanza fondamentale per una Comunità, poiché l’attività di un’Amministrazione ha riflessi diretti sulla qualità della vita dei cittadini. Per questo è indispensabile operare una scelta meditata, potendo peraltro contare sull’opportunità di guardare in faccia coloro che si candidano alla guida del paese. Io e la mia squadra ci proponiamo convinti di rappresentare una scelta concreta ed affidabile, sia in termini di persone, sia in termini di programma.

 Partiamo dalle persone: sono sinceramente orgoglioso della squadra che abbiamo costruito. Abbiamo trovato infatti un eccellente equilibrio tra giovani e figure più esperte, cosa che ci consente di coniugare diverse sensibilità, fondamentali per fornire risposte concrete alle varie fasce della popolazione. La nostra estrazione culturale e lavorativa è inoltre variegata e ci permette quindi di disporre di un ampio ventaglio di competenze. In particolare presentiamo un alto profilo in due campi di primaria importanza: ambiente, energia e territorio da un lato, associazionismo e tematiche sociali dall’altro. Tutte queste competenze risultano decisive nel momento in cui si è chiamati a guidare l’Amministrazione Comunale, poiché il governo di un Comune è fatto di scelte concrete, di pragmatismo, di operatività, e una profonda consapevolezza delle problematiche è condizione necessaria per prendere decisioni corrette.

 Nella redazione del programma, ci siamo ispirati ad un concetto di fondo: il lavoro della passata amministrazione è stato positivo (pensiamo ad esempio alla serie di servizi erogati tenendo sempre una bassa fiscalità), ma riteniamo ci sia bisogno di un cambio di marcia in quegli aspetti che col tempo sono diventati prioritari, come la qualità della vita, la sicurezza e i giovani. Nelle scorse settimane abbiamo anticipato i punti salienti del nostro programma, sia sui volantini distribuiti alle famiglie, sia sul nostro sito www.alessandrochiodelli.com, dove abbiamo parlato di ambiente, sicurezza, giovani, famiglie e anziani. A breve comunque distribuiremo il programma completo (che è già in stampa, a dispetto delle poco eleganti illazioni del candidato sindaco dei Moderati per Mozzo), del quale sarà un piacere discutere con la popolazione in occasione dei vari gazebo ed incontri che abbiamo in calendario sul territorio. Si tratta non certo di un libro dei sogni, ma di una serie di iniziative concrete e realizzabili in favore della Comunità.

 Per tutti questi motivi confidiamo che i cittadini di Mozzo riporranno fiducia nella nostra squadra e nel nostro programma, affidandoci l’onore di amministrare il Comune per i prossimi cinque anni.

 

Cordialmente

 

Alessandro Chiodelli