Mozzo/Politica – Il sindacato: “Caro ministro Cancellieri tagli le scorte ai politici non le risorse ai poliziotti”- Bergamo News


Il sindacato:

Si è anzi avuta l’impressione – non se la prenda a male sig. ex ministro Calderoli – che la voce grossa sia stata fatta unicamente quando si voleva avere qualche auto di lusso, disponibilità di personale e risorse straordinarie per garantire servizi per la incolumità-leggasi scorte personali e vigilanza sotto casa – di singole “personalità”. Tanto è vero che pochi giorni fa una delle solite auto usate dai poliziotti bergamaschi ha preso fuoco in autostrada e si è sfiorata una tragedia mentre le auto “riservate” a certi importanti personaggi venivano tenute al calduccio nel garage. Si sa, certi signori scortati sono gelosi delle “loro” auto.  La bergamasca rimane la provincia con il minor numero di operatori della sicurezza rispetto ai residenti.

viaIl sindacato: “Caro ministro Cancellieri tagli le scorte ai politici non le risorse ai poliziotti”.

Mozzo/Bersaglieri-Afghanistan, è fuori pericolo la soldatessa di Gela -LaSicilia.it « blog del Bersagliere Mozzo


Bersaglieri-Afghanistan, è fuori pericolo la soldatessa di Gela -LaSicilia.it « blog del Bersagliere

Per Monica Graziana Contraffatto, la soldatessa siciliana rimasta gravemente ferita nell’attacco di ieri alla “Fob Ice” nel Gulistan, si trattava della seconda missione in Afghanistan, dove era giunta da pochi giorni con i suoi commilitoni del 1° reggimento bersaglieri di Cosenza. La prima missione, sempre con compiti operativi, si era svolta dal novembre 2009 all’aprile 2010.

Monica si era arruolata nell’esecito nel giugno 2006 ed ha attualmente il grado di primo caporal maggiore. Nell’ospedale americano di Ramstein, in Germania, dove dovrebbe essere trasferita in giornata, sarà raggiunta dai suoi familiari che vivono a Gela.

viaBersaglieri-Afghanistan, è fuori pericolo la soldatessa di Gela -LaSicilia.it « blog del Bersagliere.

Mozzo/Acli – Giovani & LAVORO – Sintesi dell’incontro con Ivo Lizzola


Giovani & LAVORO – Sintesi dell’incontro con Ivo Lizzola.

Verso un Nuovo Umanesimo Una serata d’eccezione martedì presso il teatro parrocchiale Agorà, ospite il professor Ivo Lizzola, preside della Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Bergamo. Il professor Lizzola è da noi apprezzato soprattutto quale instancabile promotore di iniziative e approfondimenti su quelle realtà di sofferenza che oggi purtroppo vengono definite nella marginalità. Sono il disagio, l’emarginazione, la malattia cronica, il carcere, il fine vita. Proprio il vissuto dentro queste realtà dà spessore, sapore e verità alle parole del professor Lizzola.

20120325-185513.jpg

Mozzo/Elezioni2012- ” Mozzo, la Lega perde anche la segreteria, Cattaneo fuori” letto su L’Eco di Bergamo del 24 marzo 2012


Sembra non avere tregua l’esodo di militanti leghisti dalla sezione locale di Mozzo. Dopo L’addio di quattro assessori (Marco Monachese, Roberto Bonalumi, Elvio Beltramelli e Domenico Mangioia) che hanno scelto di ricandidarsi formando la lista civica di «Moderati per Mozzo», ora, a pochi giorni dalla presentazione ufficiale delle liste e a quasi un mese dalle elezioni, è la segreteria a dare le dimissioni. Ieri, infatti, l’ex segretario di sezione Mario Cattaneo (in carica da due mandati) ha distribuito un comunicato nel quale dichiara….

Prosegue sulla versione cartacea del giornale

20120324-101705.jpg