Mozzo: «Caccia in cucina», che abbuffata – Corriere Bergamo


Da lunedì 20 febbraio in 62 ristoranti bergamaschi sarà possibile gustare le diverse specialità a base di selvaggina. Ritorna “Caccia in Cucina”, la rassegna dedicata alla valorizzazione della tradizione culinaria a base di cacciagione organizzata in Lombardia da Anuu Migratoristi con la collaborazione delle associazioni provinciali dei ristoratori e i patrocini delle Province e della Regione. In Bergamasca il coordinamento è affidato all’Ascom che anche quest’anno ha raccolto l’adesione di una buona pattuglia di locali. Per la decina edizione della manifestazione 8 ristoranti in città e 54 in provincia imbandiranno la tavola con le proprie specialità. Singoli piatti o interi menù all’insegna della classicità o di un’interpretazione più fantasiosa comporranno, grazie all’iniziativa, un interessante itinerario tematico che permetterà di scoprire anche le altre tipicità del territorio e lo stile di cucina dei diversi ristoranti. Si tratta di un omaggio dovuto ad una tradizione molto presente nella Bergamasca, in particolare nelle valli e in montagna dove per secoli la cattura di uccelli o di ungulati ha rappresentato un’importante fonte di proteine, che i ristoratori dimostrano di voler continuare a tenere viva. Ufficialmente la manifestazione si chiude domenica 26 febbraio, ma sono molti i locali che manterranno la proposta oltre tale scadenza

via«Caccia in cucina», che abbuffata – Corriere Bergamo.

a Mozzo da: Ristorante Alessandro – via A. Piatti 118 – Mozzo – tel. 035 610333 – alessandroristorante@alice.it – chiuso le sere di domenica, lunedi, martedi

Mozzo/Musica: Zero Crossing, Mozzo, produce il cantautore Tony Uttilla


Mozzo (Bergamo), 01/02/2012 – Sarà disponibile dal 04 febbraio 2012 “Limite Ignoto”, il cd del cantautore Uttilla che ha già riscontrato attenzione e ottima critica, grazie anche all’anticipazione di 3 singoli che faranno parte della track list, nel corso del 2011.

Le 7 canzoni dell’album, prodotto e arrangiato dalla Zero Crossing Records, raccontano di emozioni, di paure, di certezze, descritte in chiari e scuri con parole dal suono ricercato e dal significato profondo, come solo un artista è capace di fare.

“Toccando questa tappa si avvera un sogno. Ringrazio la professionalità della produzione che ha creduto in me, nelle mie canzoni, e nel loro messaggio intrinseco che come credo arriverà a tutti gli ascoltatori sensibili”

“Limite Ignoto” sarà disponibile a partire dal 04 febbraio 2012 direttamente dal sito del cantautore http://www.tonyuttilla.com o su iTunes Store, Napster, Amazon, E-Music e sulle principali piattaforme di distribuzione on line.

Una Produzione ZERO CROSSING RECORDS http://www.zerocrossing.it

Mozzo: Don Giosy Cento e i Parsifal . . . dal 28 febb / 4 marzo 2012 – Tour 2012


Don Giosy Cento e i Parsifal . . ..

Don Giosy 28 febb / 4 marzo 2012 MOZZO (BG)

Parrocchia Esercizi Spirituali per la Comunità Parrocchiale

Don Giosy Cento, prete cantautore, annuncia, con le sue canzoni, il Vangelo della gioia e della speranza e i valori cristiani della vita.


Vicino al sacerdote si è formato un gruppo di musicisti,”I PARSIFAL” che hanno sposato la missione di andare sulle Piazze d’Italia e d’Europa, nei Teatri, nei Palazzetti dello Sport, negli Stadi, per annunciare “Il Vangelo in un mondo che cambia”.


Il gruppo insieme al Sacerdote, affronta anche con canzoni di altri autori, brani che, per il contenuto dei testi, si avvicinano al messaggio cristiano che Don Giosy vuole trasmettere ai giovani e alla gente.


Il concerto prevede, oltre che a tanta musica, proiezioni, su schermo gigante, di filmati creati appositamente per lo spettacolo…

…momenti di dialogo tra il Sacerdote e il pubblico, il tutto contorniato da effetti luci, fumi e tutto ciò che rende lo spettacolo più SPETTACOLO!


I Parsifal sono un gruppo di 18 elementi, tra musicisti, coriste, addetti al palco, tecnici audio, video, luci ecc…
La loro professionalità, ormai apprezzata e collaudata, porta un tocco di originalità e ritmo a quello che è lo spettacolo di Don Giosy