Donna uccisa a Mozzo nel ’94 Il figlio sta per costituirsi – Il Giorno – Bergamo


Mozzo, 9 febbraio 2012 – Sbarcherà nei prossimi giorni in Italia, per costituirsi, Flavio Tironi, 47 anni, di Mozzo, latitante dal 2008, condannato a 22 anni per l’omicidio della madre Gemma Lomboni, delitto che secondo la sentenza venne commesso nel 1994 in concorso con il padre Michele (deceduto lo scorso aprile). L’uomo, probabilmente fiaccato da tre anni da primula rossa, ha deciso di porre fine alla sua fuga e di rientrare nel nostro Paese spontaneamente. Attualmente si trova in Brasile insieme alla compagna, dalla quale, due anni fa, ha avuto un figlio. Doveva tornare martedì, ma a causa di problemi per l’espatrio del minore è stato costretto a rinviare il suo rientro. Del caso si sta occupando l’ambasciata italiana.

viaDonna uccisa a Mozzo nel '94 Il figlio sta per costituirsi – Il Giorno – Bergamo.

Mozzo/Carabinieri: in Comune questa mattina una medaglia a Cassol Remo, reduce dal campo di concentramento


20120209-103237.jpg

20120209-103356.jpg

La testimonianza davanti ai ragazzi delle medie del Carabiniere Cassol Remo: ” nessuno di noi al campo, sapeva dei forni e delle camere a gas, lo abbiamo saputo dopo” ” non ho ha mai avuto desiderio di vendetta nei confronti dei tedeschi” “liberato dal campo, un soldato russo mi offri un arma per uccidere un sergente tedesco che si era arreso, mi sono rifiutato ho pensato alla sua famiglia e ai suoi figli, anche se non li conoscevo” ” le punizioni al campo erano dure: chi disubbidiva veniva denudato e lasciato durante la notte all’aperto, chi si salvava veniva eliminato” “Dio: persino i più incalliti bestemmiatori nel momento della prova invocavano Dio. ” “I nostri ideali? La Patria e la famiglia”.

20120209-151013.jpg

Mozzo, uccise la madre nel 1994 È in Brasile, si costituirà a giorni – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia


20120209-082749.jpg

Mozzo, uccise la madre nel 1994 È in Brasile, si costituirà a giorni – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Flavio Tironi, condannato a 22 anni per l’omicidio della madre Gemma Lomboni e latitante dal 2008, a giorni potrebbe tornare in Italia e costituirsi. L’ex cuoco di Mozzo, 48 anni, era riparato in Brasile con la fidanzata da cui tre anni fa ha avuto un figlio.

Le indiscrezioni vogliono che l’uomo avesse già prenotato il biglietto aereo per il rimpatrio, insieme a compagna e bimbo, ma che siano nati intoppi burocratici proprio a causa del piccolo. Il figlioletto non era infatti registrato sul passaporto dei genitori e, in un Paese dove ogni anno spariscono numerosi minorenni, le leggi in materia e i controlli alle frontiere sono molto rigidi.

 

Mozzo/Eccellenze: Elisa, dalla Scala a Stoccarda «Il sogno? Diventare una étoile» – Cultura e Spettacoli – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia


20120209-072018.jpg

Elisa, dalla Scala a Stoccarda «Il sogno? Diventare una étoile» – Cultura e Spettacoli – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Dall’Accademia della Scala di Milano alla prestigiosa John Cranko Schule di Stoccarda. In pochi anni ha fatto davvero tanta strada Elisa Ghisalberti, la giovanissima ballerina di Mozzo che a 10 anni ha le idee chiare e un unico progetto in testa: fare la ballerina.

O meglio, come Elisa ama sottolineare, diventare una étoile come Svetlana Zacharova, prima ballerina del Bolshoi e star internazionale. Diciassette anni appena compiuti e una volontà di ferro, come del resto si addice ad una vera ballerina, Elisa sta frequentando il 3° anno della scuola fondata nel 1971 dal coreografo e ballerino John Cranko che realizzò così il suo sogno di creare a Stoccarda un centro nel quale formare giovani danzatori a stretto contatto con la compagnia dello Stuttgart Ballett.