Mozzo: Progetti bio e turismo «Ma serve un ritrovo» Negli ultimi anni sono arrivati nuovi abitanti Ospitalità: «Le nove fate» è sulle guide straniere letto su L’eco di Bergamo del 11 gennaio


Sorprese. Come questa torre medievale che svetta su un edificio che probabilmente era un fortilizio. Oggi parte del caseggiato è stato trasformato in una «dimora di charme», «Le nove fate», gestita da Maria Luce Riva e dal marito Raffaele Rota, originari di Mozzo. Una specie di bed & breakfast di grande eleganza, un eremo nel verde, poche stanze, curatissime, ciascuna realizzata diversamente. Dice Maria Luce: «Abbiamo compiuto tre anni. Il primo è stato difficile, poi hanno cominciato a conoscerci, oggi lavoriamo bene, i clienti sono soprattutto stranieri. Ci ho messo l’anima». E i clienti lo hanno capito: il «diario di bordo» è ricco di pensieri di ospiti in francese, inglese, tedesco, spagnolo…

segue sulla versione cartacea del giornale

Mozzo/Fontana: il giardino di Bergamo ha riscoperto il pollice verde – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia


Integrazione non semplice fra le tre anime del quartiere. Resa ancora più complicata dalla divisione amministrativa: per esempio la via Sombreno da un lato è comune di Bergamo, dall’altro è comune di Paladina, in un’altra zona ancora di Fontana ci si trova in comune di Mozzo. Dice Erika, moglie di Marco Mori: «Questa è una zona suggestiva, noi viviamo e lavoriamo qui; vogliamo dare un contributo di sviluppo a Fontana, per questo abbiamo in programma collaborazioni altre realtà agricole di questa area».

viaFontana: il giardino di Bergamo ha riscoperto il pollice verde – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Benvenuti: Dal 7 febbraio il Corriere Bergamo|Lancio al Donizetti il 30 gennaio – letto su Bergamo News


Ormai è ufficiale: il Corriere della Sera debutta a Bergamo. Il maggior quotidiano italiano dedicherà un dorso alle notizie della città e della provincia orobica. La presentazione dell’iniziativa editoriale avverrà lunedì 30 gennaio, alle 19, al Teatro Donizetti. Un appuntamento al quale parteciperanno Piergaetano Marchetti, presidente di Rcs Quotidiani Spa, Rcs MediaGroup e della Fondazione Corriere della Sera, Ferruccio de Bortoli, direttore del Corriere della Sera, e Fabio Finazzi direttore del dorso bergamasco del Corsera. 

Una voce autorevole, quella del quotidiano milanese fondato nel 1876, che andrà ad arricchire il panorama informativo bergamasco garantendo un maggiore ventaglio di possibilità per chi vuole conoscere giorno per giorno quanto accade attorno a sè.

L’iniziativa editoriale, che prevede anche una sezione dedicata all’online, potenzia la presenza del quotidiano di via Solferino in Lombardia dopo il lancio del dorso di Brescia avvenuto lo scorso 15 ottobre. 

Il dorso del Corriere della Sera Bergamo, che dalle prime informazioni varierà tra le 12 e le sedici pagine, sarà in edicola a partire da martedì 7 febbraio tutti i giorni della settimana tranne il lunedì. 

La redazione del quotidiano è in Piazza della Libertà ed è composta da Fabio Finazzi, direttore del dorso, Riccardo Nisoli, vicedirettore, Stefano Ravaschio, Anna Gandolfi, Cesare Zapperi, Sergio Ghisleni, Matteo Magri, Giuliana Ubiali e Simone Bianco.    

viaDal 7 febbraio il Corriere Bergamo|Lancio al Donizetti il 30 gennaio.

Mozzo/Escursioni: assemblea Gem il 21 gennaio G.E.M. – Gruppo Escursionistico Mozzo


21 gennaio

Assemblea ordinaria dei Soci GEM

Come consuetudine, all’inizio dell’anno sociale poniamo sempre l’Assemblea Generale dei Soci per mezzo della quale il Consiglio Direttivo si confronta con tutti gli associati. Un confronto che serve a raccogliere idee nuove, ma anche critiche sull’operato, al fine di migliorare sempre l’attività del Gruppo. Per questo, ribadiamo con forza quanto sia importante la presenza di tutti i Soci a questo appuntamento perchè le scelte del Gruppo e la sua attività dipendono anche da questo incontro.

viaG.E.M. – Gruppo Escursionistico Mozzo.

Mozzo/Bed & Breakfast: B&B Dorotina


Bed & Bed & Breakfast

a due passi da Bergamo e Ponte San Pietro, in un quartiere verde e tranquillo.

B&B Dorotina dista pochi Km dall’ aeroporto di Milano-Orio al Serio,

50 Km Milano-Linate e 90 Km da Milano-Malpensa.

Ottimo punto di partenza per scoprire Bergamo “città d’arte” e il Parco dei Colli

che la circonda, le valli bergamasche e la pianura.

Al ritorno dalle vostre escursioni troverete un ambiente silenzioso e accogliente

dove riposare in piena libertà, godervi il terrazzo o fare un partita a ping-pong…

…e altro ancora per rendere il tuo soggiorno speciale e confortevole allo stesso tempo

via.

Mozzo/Bed and breakfast -Amici Miei – Mozzo Bergamo


Amici Miei – Bed and breakfast – Bergamo.

All’inteno del Parco dei Colli il soggiorno permette di scoprire, attraverso comode passeggiate tra boschi e vigneti, le immediate adiacenze di Bergamo. Il collegamento con il centro città è assicurato da un servizio di trasporto pubblico a 100 metri. Sono disponibili informazioni turistiche, sulle manifestazioni musicali e artistiche e sui numerosi ristoranti nei dintorni. La colazione tradizionale arricchita con prodotti salati viene servita in soggiorno con camino e, nel periodo estivo, in giardino.

Mozzo/Bed & Breakfast: Silvia Mozzo Bergamo


Il Bed & Breakfast Silvia, nel cuore del centro storico di Mozzo, è limitrofo alla città di Bergamo, all’aeroporto di Bergamo – Orio al Serio, alla stazione ferroviaria di Bergamo e all’autostrada A4 Torino-Venezia. Saremo orgogliosi e felicissimi di raccogliere nel nostro “book dei visitatori” le vostre dediche come ricordi preziosi.

viaBed Breakfast Silvia Mozzo Bergamo.

Bed and breakfast bbairportbergamo – milan bergamo airport – milano bergamo airport – bed and breakfast vicino orio al serio.

Mozzo/Sport: “Ceresoli, «the war machine» di kickboxing Andrea, 20 anni, di Mozzo campione del mondo nella specialità kick light – letto su L’Eco di Bergamo del 2 gennaio


Ma l’incognita era proprio il kick light di recente introduzione fra le discipline della Wako, federazione mondiale a cui aderisce la Fikbms associata Coni, e quelli di Skopje (61 nazioni presenti) erano i secondi campionati del mondo della specialità. Ceresoli va alla pugna con l’ardore dei suoi 20 anni. Nella brughiera macedone il giovanotto di Mozzoportacolori dello Yamato Damashii, allenato da Federico Milani, compie un’impresa d’alto livello. In quei giorni di diretta delle e mail dall’i pad, Milani annunciava: «C’è il capolavoro di Andrea, 190 centimetri di altezza, fisico scultoreo, chiamato dagli amici the war machine, che concretizza il sogno di campione del mondo»…..

prosegue sulla versione cartacea del giornale