Mozzo-25 anni di grazie. E continueremo a lavorare per voi – Italia a Tavola


Avevamo cominciato quasi fosse una scommessa per una nostra passione. 25 anni fa, di informazione dedicata solo alla ristorazione di fatto non ce n’era proprio e in qualche modo avevamo subito individuato la nostra mission: valorizzare il settore puntando su aggiornamento professionale, tipicità e territorio. I nostri obiettivi erano chiari fin dal titolo della testata, “Bergamo a Tavola”. Lì avevamo le nostre radici e lì ci siamo fatti le ossa. Il modello era stato subito gradito da cuochi e ristoratori, tanto che dopo poco allargammo gli orizzonti creando “Lombardia a Tavola” e avviando un percorso che, con molta umiltà e coerenza, ci ha poi portato ad ampliare la diffusione a livello nazionale fino ad assumere il nome che, per ruolo e dimensione raggiunta, era quasi obbligato. Al punto che attorno a “Italia a Tavola” si è poi costituto un network che, grazie anche al nostro quotidiano online, alle newsletter settimanali e a RistoTv, ci ha permesso di conquistare la leadership nazionale nell’informazione e l’aggiornamento per il settore.

via25 anni di grazie E continueremo a lavorare per voi – Italia a Tavola.

Mozzo-Tre anni e mezzo a 22enne tunisino per violenza sessuale, lesioni e furto – Bergamo città – L’Eco di Bergamo


Un tunisino di 22 anni, M. T., è stato condannato a tre anni e sei mesi di reclusione per violenza sessuale, lesioni personali e furto. È l’esito, venerdì 1° aprile, dell’udienza preliminare. La sentenza è stata emessa da Raffaella Mascarino in sede di giudizio immediato.

I fatti contestati al tunisino, difeso dall’avvocato Luca Bosisio, risalgono infatti a pochi mesi fa: tutti sarebbero stati commessi tra il 7 e il 28 di novembre a Mozzo

viaTre anni e mezzo a 22enne tunisino per violenza sessuale, lesioni e furto – Bergamo città – L’Eco di Bergamo.