MOZZO: AGI News On – NON E’ DI YARA IL GIUBBINO RECUPERATO STAMATTINA


(AGI) – Bergamo, 3 dic. – Non e’ di Yara Gambirasio il giubbino nero che e’ stato recuperato questa mattina lungo il tratto di Mapello dell’Asse interurbano di Bergamo su indicazione di una donna. Il capo di abbigliamento e’ nero come quello indossato dalla ragazzina venerdi’ scorso al momento della scomparsa ma pare sia tropo grande. Nel frattempo le ricerche continuano nei paesi intorno a Brembate Sopra, e sono state allargate anche a Mozzo.

viaAGI News On – NON E’ DI YARA IL GIUBBINO RECUPERATO STAMATTINA.

(C) MOZZONEWS

Ricerche estese anche a Mozzo – Cronaca – L’Eco di Bergamo


«Non è il giubbino di Yara». Gli inquirenti sono sicuri: dopo il ritrovamento del capo di abbigliamento ai margini dell’asse interurbano, gli investigatori sono giunti alla conclusione che non si tratta della giacca che la ragazza indossava al momento della scomparsa. Ora le ricerche sono anche nella zona di Mozzo.

Un giubbino nero è stato ritrovato dagli inquirenti nella mattinata di venerdì 3 dicembre attorno alle 10.30. Il ritrovamento è avvenuto nell’ultimo tratto stradale dell’asse interurbano aperto nei giorni scorsi tra Bonate e Mapello su segnalazione di una donna.

Quest’ultima si sarebbe recata nell’area dell’ex Sobea, dove è ancora in corso il sopralluogo dei carabinieri, segnalando ai militari di aver visto un giubbino nero lungo quel tratto di strada.

La donna ha poi accompagnato alcuni carabinieri in borghese sul luogo indicato, lungo la strada in direzione di Mapello all’incirca all’altezza dello svincolo di Locate per chi provinene invece dalla direzione opposta.

Attraversata la strada, uno dei carabinieri in borghese ha allertato telefonicamente la centrale operativa, dopo di che ha preso il giubbino.

I militari hanno portato il capo di abbigliamento in caserma, accompagnati dalla donna, per i rilievi del caso. Dalle prime analisi la giacca non risulta quella che Yara indossava il giorno in cui è scomparsa, venerdì 27 novembre.

Intanto le ricerche proseguono a tutto campo, estese su una zona molto vasta che comprende, oltre ad Almè, Ponteranica ed Almenno, anche Mozzo.

via«Giacca non di Yara Gambirasio» Ricerche estese anche a Mozzo – Cronaca – L’Eco di Bergamo.